Martedì, 3 Agosto 2021
Gallipoli

Lotta al traffico caos, nuove norme per litoranea sud e Baia Verde

Dopo un vertice in Comune stabilite nuove regole per transito e sosta nella zona calda degli stabilimenti. In arrivo pista ciclabile e pedonale. Sosta vietata sul lato mare. Parcheggi a pagamento su lato sinistro e nella marina

Uno scorcio della Baia Verde di Gallipoli

GALLIPOLI – Primi accorgimenti sostanziali per evitare il traffico caos sulla litoranea gallipolina sempre più ingolfata e impraticabile nella stagione calda. E arrivano i provvedimenti annunciati per garantire maggiore fruibilità ed ordine sulla litoranea sud. E per garantire la sicurezza di bagnanti e pedoni e soprattutto una via di accesso liberà e scevra da impedimenti per i mezzi di soccorso. Il tutto garantendo i servizi per gli operatori della zona, sacrificando qualche parcheggio in più che verrà per ora ridistribuito con l’introduzione della sosta a pagamento in alcune strade principali della Baia verde. Dopo una serie di riunioni in Comune programmata dal sindaco Francesco Errico, alla presenza anche del comandante dei vigili, ai responsabili della società Sis, che gestisce i parcheggi in città, e allargate al segretario generale, Angelo Radogna ed al dirigente dell’ufficio tecnico, Giuseppe Cataldi, si è determinato di apportare sostanziali modifiche per la gestione del traffico nel tratto più frequentato nei mesi balneari.

Nel dettaglio, partendo dallo stadio comunale e sino al primo ingresso della Baia Verde si realizzerà una pista ciclabile sul lato sinistro di due metri, con la litoranea percorribile a senso unico con la corsia centrale di 3,5 metri e il divieto di fermata. Sul lato mare una pista di altri due metri sarà interamente pedonale. A seguire dal primo al secondo ingresso della marina della Baia Verde ci sarà invece una serie di posteggi paralleli per le auto, sempre sul lato sinistro (a pagamento dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19), la corsia a senso unico di 3,5 metri in prosecuzione e divieto di fermata, e ancora una pista pedonale sul lato mare. Infine dal secondo ingresso della Baia Verde e sino al  Canale dei Samari troveranno dimora i parcheggi a pettine sul lato sinistro (a pagamento sempre dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19), la corsia a senso unico di 3,5 metri in prosecuzione con divieto di fermata e sempre la pista pedonale di due metri sul versante mare.  Un tratto della litoranea sud-2

Le novità nella gestione del traffico, già rese note ed apprezzate in toto dall’associazione della Baia Verde in un apposito incontro con l’amministrazione comunale, tenutosi nei giorni scorsi, non terminano qui, visto che viene garantito alle attività balneari il carico e scarico delle merci dalle 7 alle 9, un’adeguata presenza di stalli per portatori di handicap, e per ciclomotori, e verrà attivata la raccolta differenziata per i rifiuti prodotti dagli stabilimenti balneari. “Credo che questa sia la migliore risposta” commenta il sindaco Francesco Errico, “a chi ci accusava di immobilismo e lassismo prima della nomina dell’esecutivo, visto che abbiamo programmato un intervento serio e soprattutto auspicato per dare risoluzione ad un problema annoso quale la fruibilità e aggiungerei la vivibilità del nostro litorale sud, quello più provato, a livello di carico antropico e veicolare, durante i mesi balneari. Con questi interventi, di cui ringrazio per il prezioso supporto gli architetti Vincenzo Mariello e Cosimo Giungato, prossimi consiglieri comunali, il nostro intento è quello di garantire soprattutto ordine e sicurezza in favore dell’utenza e credo che il sentiero tracciato sia quello giusto per raggiungere l’obiettivo”.

Le altre novità in termini di viabilità e sosta riguardano la Baia Verde, con l’istituzione di strisce blu e dei parcheggi a pagamento lungo il lato destro di via Delle Dune e nelle due piazze circolari della marina, l’eliminazione di tutti i doppi sensi di marcia per le strade più strette prevedendo il divieto di sosta su uno dei due lati e la rimozione dei cassonetti dei rifiuti a vantaggio dell’avvio della raccolta differenziata. I nuovi provvedimenti entreranno in vigore presumibilmente dall’inizio di luglio. Si tratta comunque dei primi interventi per debellare la pressione veicolare lungo la zona sud, atteso che per i prossimi anni sempre nelle aree interne della Baia verde potrebbero essere individuate le zone dove realizzare ampie aree parcheggio per contenere il flusso dei veicoli in entrata. Non è escluso comunque anche che nell’immediato, soprattutto nel periodo di agosto e in caso di necessità, possano essere prese in esame altre soluzioni per frenare il traffico caos con l’attivazione di altre zone di sosta regolamentata (area dell’antistadio o parcheggio del cimitero e attivazione di bus navetta).       

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al traffico caos, nuove norme per litoranea sud e Baia Verde

LeccePrima è in caricamento