menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia nel centro di Gallipoli.

Polizia nel centro di Gallipoli.

Tenta una vendita di telefoni, ma gli rifila un “pacco” di sale

La truffa a Gallipoli, ai danni di un cittadino del luogo. Il malvivente, con accento napoletano, ha finto di avere l’auto in panne

GALLIPOLI – Finge di vendere cellulari, gli rifila un “pacco” di sale. Nei giorni scorsi, a Gallipoli, è stata denunciata una truffa ai danni di un ignaro cittadino. Il malcapitato, che si è rivolto agli agenti di polizia del commissariato, ha descritto l’individuo di corporatura magra, con capelli corti e una abbronzatura accentuata, di età presumibilmente compresa tra i 35 e i 40 anni e con un marcato accento napoletano.

Il truffatore, fingendo di avere la necessità di riparare l'auto, dopo aver fatto salire la vittima bordo della propria auto, di colore nero, ha proposto la vendita di due nuovissimi cellulari: un Samsung ed un i-Phone. L'idea, a suo dire, per poter avere subito della liquidità e poter riparare l'auto. La vittima del raggiro, persuasa dell'ottimo affare, ha ceduto i soldi pattuiti per concludere la compravendita.

In quel momento di distrazione, il truffatore ha scambiato il marsupio dove aveva precedentemente riposto i due cellulari, consegnando alla vittima un marsupio uguale che, si capirà solo dopo, conteneva un pacco di sale. Pertanto, l'invito da parte del Commissariato di Gallipoli è quello di prestare molta attenzione alle compravendite che, solo apparentemente, sembrano un buon affare. Intanto è caccia all’individuo di origini campane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento