Giovedì, 24 Giugno 2021
Gallipoli

Un “calcio” ai tumori. Festa dello sport per sostenere la ricerca e fare prevenzione

Manifestazione sportiva e sociale venerdì pomeriggio nel centro "La Masseria" promossa dal Comune e dalla Lilt. Partite di calcio e campagna informativa

Il campo di calcetto

GALLIPOLI - La festa dello sport per favorire la ricerca e la prevenzione dei tumori. E per ricordare chi ha lottato contro la malattia sino alla fine. Sperando vivamente che la prossima “partita” della vita possa essere quella vincente. Un evento a carattere sportivo e sociale quello in programma per venerdì 18 novembre, presso il centro sportivo La Masseria, e promosso dall’amministrazione comunale di Gallipoli. “Sport in favore della prevenzione” è infatti l’iniziativa messa in campo dall’assessorato alla Sport, retto da Anna Sergi, per promuovere e valorizzare la funzione sociale ed educativa dello sport, intesa soprattutto come opportunità di crescita individuale e di coesione sociale. Il progetto si realizza in collaborazione con la Lilt, sezione di Gallipoli, per quanto concerne, in particolare, l'importanza della prevenzione per la lotta contro i tumori. I volontari saranno infatti presenti in loco per fornire informazioni e materiali utili a riguardo.

All’organizzazione dell’evento hanno partecipato attivamente l’assessore alla Creatività, Emanuele Piccinno e la consigliera comunale di maggioranza, Caterina Fiore. La manifestazione si concentrerà nel pomeriggio di venerdì e in seguito ad un accordo con i gestori dei campetti di calcio, siti presso la Masseria Coppola, è stata data la disponibilità gratuita per l’organizzazione di cinque partite di calcio a 5 tra le categorie pulcini, adulti e calcio femminile. Questa parte, riservata al calcio, sarà dedicata al ricordo di una giovane atleta gallipolina, Cristina Greco, scomparsa alcuni anni fa prematuramente a causa di una grave malattia. In contemporanea nel villaggio dello sport saranno allestiti gonfiabili dedicati ai bambini, per un pomeriggio in festa, con intrattenimento musicale e una fase dimostrativa di altri sport, fitness e karate.   L'assessore Anna Sergi-2

L’evento, aperto a tutti e gratuito, avrà inizio a partire dalle 15 e proseguirà fino a sera. La partecipazione alle competizioni sportive sarà del tutto amichevole ed ai concorrenti sarà donata una medaglia quale forma di attestazione di partecipazione. A tale iniziativa ne seguiranno altre nel rispetto di una programmazione che nel tempo dovrà portare ad un vero programma annuale.  "E’ la prima iniziativa che vede il mio assessorato impegnato a promuovere le attività sportive” commenta l’assessore Sergi, “unire questo obiettivo alla prevenzione per la lotta contro i tumori è stato un impegno portato avanti con grande determinazione e a tal motivo intendo ringraziare l’assessore Piccinno e la consigliera Fiore, per aver voluto affiancarmi in questa iniziativa. Fare prevenzione è importantissimo per anticipare ogni forma di malattia e, quindi, acquisire sempre maggiori probabilità di guarigione. Lo sport diventa una delle armi più efficaci per mantenere sano il nostro corpo. Quello che mi pongo come compito istituzionale” conclude l’assessore comunale, “è quello di promuovere con diverse iniziative le attività sportive, oltre che, in collaborazione con l’assessorato al ramo, intercettare delle forme di finanziamento per la costruzione di strutture e percorsi sportivi attualmente non esistenti sul territorio. La serata del 18 vuole essere un momento di festa per tutti, di condivisione sociale, di gioco e di divertimento. Mi auguro che saranno in tanti a partecipare e ringrazio, personalmente, tutti coloro che grazie al proprio contributo hanno permesso la realizzazione dell’evento e le associazioni sportive che parteciperanno”.

A sostegno dell’iniziativa sono intervenuti anche l’assessore Piccinno e la consigliera Fiore. “Da sempre convinto che il gioco di squadra dia i frutti migliori, ho aderito subito all’invito della collega Anna Sergi per la realizzazione dell’evento” dice l’assessore comunale, “coinvolgere il pubblico, i diversi attori istituzionali e privati e condividere i valori e gli obiettivi progettuali è da sempre un obiettivo personale che l’esperienza attuale mi porta ancor di più a realizzare. Un ringraziamento anche da parte mia a tutti i partner, gli sponsor e le associazioni che vorranno condividere con noi questo importante messaggio. Un ringraziamento anche all’ufficio sport e turismo, che ci affianca produttivamente nelle diverse iniziative”. La consigliera Caterina Fiore spiega che “l’obiettivo della manifestazione è quello di promuovere la cultura della prevenzione attraverso lo sport. Personalmente sarò sempre accanto ad Anna Sergi nelle diverse iniziative che intenderà portare avanti, in quanto, da persona sportiva, riconosco il valore, l’importanza e la valenza dello sport nella vita di ciascun individuo. Le partite di calcio sono dedicate al ricordo di Cristina Greco, una ragazza che ha consacrato la sua giovane vita allo sport, condividendone i valori ed i messaggi che esso sa trasmettere. Per tutti noi che l’abbiamo conosciuta, resterà sempre un esempio di condotta leale, di forza espressa anche nei momenti più duri della malattia. E’ a tal motivo che mantenere vivo il suo ricordo, può diventare un messaggio rivolto soprattutto ai più giovani di non trascurarsi mai, di coltivare il proprio corpo come uno splendido giardino, che per essere tale va curato e considerato". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un “calcio” ai tumori. Festa dello sport per sostenere la ricerca e fare prevenzione

LeccePrima è in caricamento