Venerdì, 24 Settembre 2021
Gallipoli Gallipoli

Una macchia bruna si fa largo nel mare di Gallipoli

Il fatto questa mattina nel tratto di mare prospiciente il depuratore consortile di Gallipoli a Rivabella. Tonalità marroni per circa un chilometro e mezzo a 300 metri dalla costa. Prelievi dell'Arpa

Una macchia di colore brunastro è comparsa questa mattina nel tratto di mare prospiciente il depuratore consortile di Gallipoli a Rivabella. Lo sversamento ha colorato di tonalità marroni una fascia di mare lunga circa un chilometro e mezzo e distante trecento metri dalla costa. L'assessore provinciale all'Ambiente, Gianni Scognamillo, si è recato sul posto con il personale della polizia provinciale documentando la sgradevole presenza.

L'esponente di giunta ha dato disposizione all'Arpa di effettuare i prelievi delle acque e di verificare il buon funzionamento dell'impianto di depurazione gestito dall'Acquedotto pugliese per conto dei comuni di Gallipoli, Tuglie, Sannicola e Alezio. Sul posto si sono recati anche il consigliere provinciale gallipolino, Giuseppe Coppola e il portavoce regionale del Pdl pugliese, Rocco Palese. Quest'ultimo ha preannunciato un'interrogazione al presidente Nichi Vendola e agli assessori all'Ambiente e alle Infrastrutture della Regione Puglia sull'opportunità di dare inizio al nuovo impianto di affinazione che dovrebbe assorbire i liquami dei quattro comuni da destinare all'agricoltura dopo opportuna depurazione. Tale impianto, pronto da mesi, non entra in funzione per dei ritardi di natura burocratica da parte degli uffici regionali baresi.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una macchia bruna si fa largo nel mare di Gallipoli

LeccePrima è in caricamento