rotate-mobile
Gallipoli Gallipoli

Vendita non regolare: sanzioni per 25mila euro, sequestrati 3mila ricci

Controlli a tappeto di carabinieri della compagnia, Nas e capitaneria di porto, nelle ultime settimane, lungo la litoranea. Diciotto commercianti sono stati multati. Gli echinodermi sprovvisti di bollo sanitario

GALLIPOLI – Diciotto commercianti multati, per 25mila euro, circa 3mila ricci di mare sequestrai e ritornati in mare. Sono i numeri del controllo a tappeto che s’è svolto nell’arco delle ultime settimane fra lungomare gallipolino e dintorni e che ha impegnato una  ventina di uomini tra carabinieri della compagnia locale, Nas e guardia costiera.

I ricci, secondo quanto rilevato dai militari, erano tutti sprovvisti del bollo sanitario. In base alla la normativa in materia di sicurezza alimentare della Comunità europea, i ricci di mare sono assimilati ai molluschi bivalvi, quindi è previsto l’obbligo del bollo sanitario, per ottenere quale gli echinodermi devono essere consegnati ad un centro di spedizione molluschi autorizzato. E’ un’autorizzazione necessaria, affinché il prodotto possa essere posto in commercio.

I commercianti sono stati sanzionati per vendita non regolare e mancato confezionamento degli esemplari di echinoderma. Tutti vivi e vitali, quindi gettati in mare dopo il sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita non regolare: sanzioni per 25mila euro, sequestrati 3mila ricci

LeccePrima è in caricamento