Notizie da Gallipoli

Vigili urbani, nella Città Bella estate in trincea. Controlli con droni e fototrappole

Su disposizione dell’amministrazione comunale il comando della polizia locale utilizzerà anche due apparecchiature aeree per la vigilanza sul territorio e le spiagge. Attrezzature e formazione degli agenti affidati alla “Salento Droni” di Martano. Attive nuove telecamere mobili

GALLIPOLI - Un'altra estate in trincea sul versante dei controlli del territorio e della prevenzione per il corpo dei vigili urbani di Gallipoli che cerca di fare di necessità virtù. Anche il vasto incendio di ieri a Lido Conchiglie ha richiesto una mole di lavoro e di unità operative non indifferente che lascia intendere che ci sarà da far fronte ad una stagione letteralmente di fuoco.  Nessun sostegno del Viminale quest’anno per attivare le misure anti abusivismo e contraffazione, ma il Comune non si è  perso d’animo e si è attrezzato ugualmente per il potenziamento dei controlli estivi. E nei prossimi giorni la polizia locale avrà in dotazione anche due droni per implementare le attività di vigilanza del territorio e lungo le coste.

La cittadina ionica non rientra infatti quest’anno tra le località rivierasche inserite nel progetto di prevenzione e informazioni di “Spiagge Sicure 2020” (il Governo ha fatto prevalere il criterio dell’alternanza e nel Salento i fondi saranno destinati alle località di Castrignano del Capo, Salve, Santa Cesarea Terme e Vernole), ma la polizia locale non frenerà la sua azione di contrasto sorveglianza contro fenomeni di abusivismo commerciale, di inosservanza delle ordinanze comunali (ultima in ordine di tempo quella contro bivacco e campeggi abusivi), abbandono dei rifiuti, oltre a viabilità e occupazioni del suolo pubblico. E a questo punto anche per implementare la vigilanza sulle aree a rischio incendio.    

Con qualche ausilio in più in dote al comando di via Pavia e degli agenti diretti, sino al prossimo 30 di settembre, dal comandante Antonio Morelli. Entro quella dovrebbe concludersi anche l’iter del concorso pubblico, dopo la prova orale delle scorse settimane, per l’incarico del nuovo dirigente della polizia locale, che vede classificato al primo posto in graduatoria il comandante Alessandro Leone, in servizio attualmente a Sabaudia.

L’amministrazione comunale ha intanto dato il via libera alla fornitura di due droni, e dei relativi accessori strumentali, per il controllo e la vigilanza del territorio da destinare al comando della polizia locale, disponendo, nel contempo, anche l'abilitazione al pilotaggio degli stessi mediante un corso di formazione. L’attrezzatura per il pilotaggio remoto dei droni, che saranno impiegati per il pattugliamento del territorio, e i servizi annessi saranno forniti dalla ditta affidataria, la Salento Droni di Martano che curerà anche l’addestramento e la formazione degli agenti che saranno designati per tale servizio.

Una pratica quello della dotazione delle nuove tecnologie aeree e di videoripresa che seguono il servizio sperimentale già adottato nei mesi scorsi in diversi territori del Salento sulla base della convezione stipulata dalla Provincia di Lecce e il coinvolgimento della polizia provinciale, i comandi della polizia locale e la protezione civile. Sempre su indicazione della giunta comunale di Gallipoli, oltre alla convezione stipulata con le amministrazioni di Taurisano, Galatone. Maglie, San Donato e Lecce per attingere dalle graduatorie dei concorsi pubblici il reclutamento a tempo pieno ed indeterminato di nuovi agenti di polizia locale per implementare l’organico, saranno potenziati per tutta l’estate i controlli sul conferimento e abbandono dei rifiuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A tale scopo, come richiesto anche dai villeggianti della Baia Verde, e su indicazione degli assessorati all’Ambiente e alla polizia locale, è già stato attivato un servizio di videosorveglianza del territorio comunale, in via sperimentale e per una durata di tre mesi, coincidenti con la stagione estiva, al fine di contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e delle discariche abusive. Si tratta di un sistema di videosorveglianza che utilizza apparecchiature mobili, tipo fototrappole, tali da poter essere eventualmente spostate per monitorare diversi siti interessati dall’abbandono dei rifiuti ed in grado di poter registrare filmati, e che inoltre comprende l'elaborazione dei dati ed il conseguente invio all'ufficio di polizia locale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento