menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volontari della “Paolo Pinto” al lavoro. Ripulita la pineta di Rivabella

Parte la nuova fase d’interventi di bonifica dei fondali e dei litorali programmata dall’associazione subacquea Paolo Pinto. Raccolti sedici sacchi di spazzatura e materiale dalla pineta della marina a nord di Gallipoli. Domenica recupero al Canneto

GALLIPOLI – Dalla pulizia dei fondali alla raccolta dei rifiuti anche lungo l’arenile a nord di Gallipoli e nella pineta di Rivabella. Sono tornati in azioni dell’associazione subacquea di volontariato e protezione civile “Paolo Pinto” di Gallipoli che di concerto con l’amministrazione comunale hanno pianificato una nuova serie di interventi di bonifica e pulizia di spiagge, scogliere e fondali in vista della bella stagione.

Domenica scorsa per tutta la mattinata i soci del sodalizio sono stati impegnati nelle operazioni di recupero dei rifiuti dalla pineta e dalla spiaggia della marina di Rivabella. In totale sono stati riempiti ben 16 sacchi di spazzatura recuperati e smaltiti dalla ditta di igiene ambitale Navita. 

Diverse le tipologie di materiale recuperato tra bottiglie di vetro e in plastica, diverse lattine, buste piene di spazzatura, un relitto d’imbarcazione abbandonata, una sedia, uno specchio, due materassi, e diverse tavole in legno. Le prossime operazioni di pulizia riguarderanno la spiaggetta della Purità nel centro storico, e ancora la spiaggia delle Fontanelle e delle Pentite sul lungomare Galilei e si tornerà a completare la pulizia della pineta da Rivabella fino alla zona costiera della Padula Bianca. Nel contempo domenica prossima 19 aprile i sub e i volontari dell’associazione effettueranno un  nuovo recupero di materiali e rifiuti dai fondali nel porticciolo del seno del Canneto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento