rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Nuovi servizi per anziani e residenti / Gallipoli

Welfare nel parco: un nuovo centro sociale in arrivo nell’area di via Firenze

Via libera a Gallipoli al progetto esecutivo di riqualificazione del fabbricato rustico abbandonato e murato da anni che presto diventerà una struttura polifunzionale. La Regione ha confermato un finanziamento per 540 mila euro

GALLIPOLI - Non più opera incompiuta e lasciata alla mercé delle incursioni dei vandali. Nel fabbricato rustico che si trova nel cuore del parco comunale di via Firenze sarà presto attivato un nuovo centro sociale per anziani e per i residenti.

Dopo anni di trascuratezza o di cura parziale e dopo le immancabili polemiche per lo stato di abbandono in cui versava l’area del parco di via Firenze, l’amministrazione comunale di Gallipoli ha inteso dare una svolta decisiva per la riqualificazione dell’area dell’ex orto botanico, mai completato. I lavori che riguardano la sistemazione del parco sono già in fase di esecuzione.

E in tale direzione rientra anche il progetto esecutivo già approvato dalla giunta comunale, che dà il via libera definitivo alla riqualificazione del fabbricato rustico, di oltre 250 metri quadri, nel quale sarà realizzato un nuovo centro sociale polivalente per anziani. Il progetto esecutivo è stato consegnato dalla società G&D Engineering e recentemente approvato dalla giunta comunale per una previsione di spesa di 540 mila euro.

L'intervento era già stato inserito nel programma triennale e dell’elenco annuale delle opere pubbliche approvato dal consiglio comunale dello scorso anno in cui è stato dato il via libera al bilancio di previsione.

La Regione Puglia ha valutato come idoneo il progetto per la riqualificazione del rustico già presente nell’area.

Dopo quattro anni dalla partecipazione al bando, nei giorni scorsi è arrivata l’ulteriore ufficialità del finanziamento che completerà il progetto complessivo della zona: l’opera verrà infatti realizzata grazie alle risorse del bando pubblico dedicato agli Ambiti di Zona su “Benessere e Salute infrastrutture sociali e sociosanitarie per beneficiari pubblici” e l’iter è stato seguito direttamente dall’assessore al Welfare, Angelo Mita e dalla commissione consiliare Sanità.

Il centro sociale polivalente per anziani sarà dunque una struttura che, attraverso la realizzazione di un programma di attività e servizi di incontro di natura culturale, ricreativa e sportiva, avrà come obiettivo la socializzazione e la partecipazione dei cittadini più anziani. Una volta assegnati i lavori, l’esecuzione dell’intervento consentirà di ristrutturare il fabbricato rustico esistente, abbandonato e murato per impedire le incursioni vandaliche, che sarà così riconvertito in centro sociale polivalente per anziani sulla base del progetto redatto su indirizzo fornito dalla giunta comunale da oltre due anni.

Il nuovo centro di aggregazione sociale sarà una struttura aperta anche a soggetti dei Comuni limitrofi dell’Ambito sociale di zona, e prevede la realizzazione di un programma di attività e servizi di incontro, culturali, ricreativi e sportivi, finalizzi alla socializzazione e partecipazione di persone autosufficienti.

Pianta riqualificazione-2

Un’area destinata a tutte le generazioni che vede le aree attrezzate e le giostrine per i più piccoli da un lato, un centro dedicato agli anziani e alle attività ricreative per questa fascia d’età dall’altro. “Abbiamo lavorato a lungo, l’iter è stato complesso, ma abbiamo ottenuto quello che speravamo” spiega l’assessore al Welfare, Angelo Mita, “non sappiamo ancora i tempi di apertura del cantiere, ma sapere che questo progetto non rimarrà solo su carta ci dà una nuova consapevolezza. Tutti i cittadini avranno degli spazi dedicati in relazione all’età e non solo. Il progetto prevede la realizzazione di un luogo confortevole, attrezzato, con personale preparato, che garantisca una serena e attiva presenza degli ospiti, attivando contestualmente una rete di relazione con la comunità e con le altre strutture presenti sul territorio”.

Il nuovo edificio sarà realizzato nel rispetto di tutte le normative tecniche specifiche, con soluzioni premianti per il risparmio energetico, anche con soluzioni tecnologiche e innovative e comprenderà sale dedicate ai laboratori, alla lettura e al relax, alla socializzazione oltre che spogliatoi e servizi igienici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Welfare nel parco: un nuovo centro sociale in arrivo nell’area di via Firenze

LeccePrima è in caricamento