Mercoledì, 28 Luglio 2021
S.M. Leuca

Ferito con un bastone da un connazionale. Un 25enne in prognosi riservata

Un ragazzo di nazionalità marocchina è stato aggredito nella pizzetta di Torre Pali, la marina di Salve, riportando un trauma cranico e diverse altre lesioni. Trasportato dapprima presso l'ospedale di Tricase, è stato trasferito in quello leccese, dove è ora ricoverato in gravi condizioni

L'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce

TORRE PALI (Salve) – Avrebbero potuto risolvere quel litigio scaturito da futili motivi, provando almeno a dialogare. E, invece,  due uomini di nazionalità marocchina sono passati dalle parole ai fatti in un attimo, ed uno dei due è ora ricoverato in gravi condizioni, presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Tutto sarebbe cominciato attorno a mezzanotte e mezzo nella piazzetta sul mare di Torre Pali, la marina di Salve, davanti ai (pochi) turisti e ad alcuni residenti del piccolo borgo.

I due protagonisti dell’accaduto, entrambi venditori ambulanti presso il litorale ionico del basso Salento, avrebbero cominciato a discutere fino a far degenerare quel malinteso. L’aggressore ha impugnato un bastone in metallo, sferrando alcuni colpi su un ragazzo di 25 anni, colpendolo più volte con cieca violenza, fino a lasciarlo insaguinato sulla pavimentazione dello slargo.

Si tratta di Rachid Hcine, domiciliato in zona, rimasto ferito alla testa. Raggiunto dai sanitari del 118, allertati da coloro che hanno assistito alla scena, è stato soccorso e trasportato d’urgenza presso l’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, dove è stato sottoposto ad alcuni accertamenti, compreso quello della Tac.

Avendo riscontrato alcune complicazioni nel suo quadro clinico, già piuttosto critico - visti il trauma cranico, e numerose lesioni ed escoriazioni sul corpo - il personale medico ne ha disposto il trasferimento al nosocomio leccese, in via precauzionale. Ora è ricoverato in prognosi riservata, e tenuto costantemente sotto osservazione dal dipendenti ospedalieri.

Sul luogo dell’aggressione, a seguito dell’episodio, sono intervenuti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tricase, i quali hanno ascoltato i testimoni dell’accaduto, avviando le indagini che dovrebbero portare, nel giro di alcune ore, alla denuncia  del presunto responsabile ( il quale risponderà dell'accusa di lesioni personali), già identificato in un connazionale della vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferito con un bastone da un connazionale. Un 25enne in prognosi riservata

LeccePrima è in caricamento