Mercoledì, 28 Luglio 2021
S.M. Leuca

Atto intimidatorio al sindaco di Tiggiano, solidarietà della politica salentina

I vari esponenti istituzionali si stringono attorno ad Ippazio Morciano e sottolineano la recrudescenza di questi avvenimenti ai danni degli amministratori locali. L'auspicio comune è che le forze dell'ordine facciano chiarezza

TIGGIANO – L’atto intimidatorio al sindaco di Tiggiano, Ippazio Antonio Morciano, scatena le reazioni della politica salentina, che manifesta la solidarietà e la propria vicinanza. Salvatore Negro, capogruppo Udc alla Regione Puglia, parla di “gesto vile e preoccupante consumato nei confronti del primo cittadino di cui è noto da sempre l’impegno civico e politico a favore della sua comunità”.

“Auspichiamo – precisa - che le forze dell’ordine possano presto fare chiarezza su quanto è avvenuto per restituire serenità al sindaco Morciano e alla piccola cittadina del sud Salento. Ad ogni modo resta preoccupante l’escalation di attentati e atti intimidatori ai danni di amministratori pubblici, sui quali chiediamo maggiore attenzione da parte degli organi di polizia e della magistratura inquirente affinché si possa continuare a garantire la civile convivenza e il progresso delle nostre comunità”.

Anche il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone esprime “solidarietà e vicinanza personale al sindaco di Tiggiano “da sempre impegnato con trasparenza e competenza nella vita sociale e politica della sua comunità e dell'intero Sud Salento, lavorando con passione civica e trasparenza al bene della sua amministrazione”.

“Mi auguro – afferma - che le forze dell’ordine e le istituzioni demandate al controllo della legalità possano in tempi rapidi individuare coloro i quali tentano, con questi atti inqualificabili, di minare alle fondamenta la stabilità democratica del nostro Salento. Nel frattempo il Sindaco Morciano non esiti ad andare avanti, siamo certi che lo farà, seguendo la strada dell’impegno, dell’onestà e della trasparenza”.

Adriana Poli Bortone, presidente di Grande Sud, oltre ad esprimere solidarietà al sindaco di Tiggiano allo stesso tempo manifesta preoccupazione “per la recrudescenza di simili atti”: “È un momento – dichiara - particolarmente difficile per le istituzioni a cui deve essere garantita  massima sicurezza e maggiore serenità nello svolgimento dell’attività istituzionale. Siamo convinti che quanto prima si farà luce sulle cause di un simile gesto”.

Roberto Marti, deputato Pdl, dichiara: "Sono vicino all'amico e al politico Ippazio, persona corretta e impegnata, sempre al servizio della sua comunità. L'auspicio é che le forze dell'ordine e chi di competenza possano fare luce su quanto accaduto. Al sindaco Morciano e alla sua famiglia l'augurio di ritrovare la meritata serenità".

“In questo momento difficile tutta la mia solidarietà va all’intera comunità - dichiara Salvatore Capone del Pd -, all’amministrazione e al sindaco di Tiggiano Ippazio Morciano. Mi auguro che presto gli inquirenti facciano chiarezza su quanto accaduto individuando i responsabili dell’atto intimidatorio compiuto nei confronti del sindaco affinché possa continuare serenamente a compiere il suo dovere con la trasparenza e la competenza che ha sempre contraddistinto l’attività della sua amministrazione”.

“ Quanto è successo – prosegue Capone - ci lascia sgomenti e ci impone ancora una volta di non abbassare la guardia rispetto agli atti intimidatori che ripetutamente vengono compiuti nel Salento nei confronti di rappresentanti delle istituzioni. Sono certo che gli inquirenti continueranno a lavorare sodo per far luce su un fenomeno che mette seriamente a rischio lo sviluppo del nostro territorio”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atto intimidatorio al sindaco di Tiggiano, solidarietà della politica salentina

LeccePrima è in caricamento