Sabato, 24 Luglio 2021
S.M. Leuca

Cassazione: l'artista Antonio Baldassarre ritrova il suo Museo residenza dell’amore

Si chiude definitivamente, a distanza di otto anni, la vicenda giudiziaria che vede protagonisti un artista e il suo ritrovo spirituale. La villa, ricca di quadri e sculture, fu sequestrata per abusi edilizi. Riformata la sentenza

Fotogramma da Youtube.

 

SPECCHIA – Si chiude, a distanza di otto anni, la vicenda giudiziaria che vede protagonisti un artista e il suo ritrovo spirituale, il “Museo residenza dell’amore”, una villa immersa nel cuore della campagna salentina, nei dintorni di Borgo Cardigliano, frazione di Specchia, area del Capo di Leuca.

La struttura, nata nel 2002, comprende una “casa-museo” con stanze colme d'affreschi e sculture a tema, e giardini ricchi di numerosi gruppi scultorei, che raccontano vicende d'amore reali e fantastiche. Tutto frutto dell’estro creativo dell’artista Antonio Baldassarre, originario di Ruffano.

Nel 2004, però, la struttura finì sotto sequestro per presunti abusi edilizi. Una vicenda che ha avuto un primo, ma non definitivo, epilogo, quando il Tribunale monocratico di Tricase, nel 2007, s’è pronunciato sia nei confronti di Baldassarre, sia della moglie, Alba Negro, condannandoli a due mesi e applicando un’ammenda di 20mila euro.

La Corte da’appello di Lecce, l’8 febbraio del 2010, aveva poi confermato quella condanna. Tuttavia, la vicenda è andata avanti, seguita dall’avvocato Roberto Bray, ed è approdata davanti ai giudici della Corte di cassazione. E ora, la terza sezione penale, ha annullato, e senza rinvio, la sentenza. Di

fatto, i giudici hanno accolto le motivazioni addotte dal legale, con la quale in via principale era stata richiesta la riforma della sentenza, ritenendo maturati i termini di prescrizione del reato. Il rifugio spirituale torna, dunque, nella disponibilità di Baldassarre, che, in diverse occasioni, aveva anche protestato apertamente, incatenandosi al cancello d’ingresso e minacciando gesti di autolesionismo, nel caso in cui fosse stata disposta la demolizione.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassazione: l'artista Antonio Baldassarre ritrova il suo Museo residenza dell’amore

LeccePrima è in caricamento