Mercoledì, 4 Agosto 2021
S.M. Leuca

Commercialista "aiuta" sessanta aziende ad evadere un milione di euro

Grazie all'indagine dei finanzieri della Tenenza di Tricase è stato accertato il losco retroscena: il professionista - sui cui ora pende l'ipotesi di truffa aggravata ai danni dello Stato -, si era servito di una legge comunitaria sulle aree svantaggiate

Foto di repertorio.

LEUCA – S’era inventato un bel trucco per evadere le tasse. Lui e i suoi clienti. Un commercialista del Capo di Leuca, e una sessantina di imprese del basso Salento, tutte strette appassionatamente nell’ingannare l’erario e, indirettamente, cittadini e imprenditori onesti che le tasse invece le pagano fino all'ultimo centesimo.

In che modo? Il professionista, studiando come tale, si era servito di una legge europea per incentivi sulle aree svantaggiate: un modo che s'era inventato, o magari copiato perchè magari già collaudato altrove con "successo", per fare abbattere a fine anno alle aziende di cui curava gli interessi, i crediti d’imposta. Poi qualcosa si è inceppato. Grazie all’indagine dei finanzieri della tenenza di Tricase è stato accertato il losco retroscena: il commercialista - sui cui ora pende l'ipotesi di truffa aggravata ai danni dello Stato -, avrebbe consentito a decine di queste imprese di evitare il versamento di imposte per circa 1 milione di euro.

In particolare, il professionista, e che professionista, avrebbe fatto in modo che fossero utilizzati crediti d’imposta inesistenti a compensazione delle imposte dovute, praticamente il giochino sulla legge per le aree svantaggiate, partire dal 2008. E giacché c’era avrebbe utilizzato il sistema anche per il proprio tornaconto, evadendo l’erario.La truffa ha visto coinvolti tutti i clienti del professionista, una sessantina di imprese, si diceva, che sono stati segnalati all’Agenzia delle entrate per il recupero degli importi evasi e l’applicazione degli interessi e delle relative sanzioni. Ora tutto e al vaglio dell’autorità giudiziaria per le ipotesi di truffa aggravata ai danni dello Stato. Fine del giochino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercialista "aiuta" sessanta aziende ad evadere un milione di euro

LeccePrima è in caricamento