Notizie da S.M. Leuca

Spunta pistola, scattano sequestri e individuo esibisce genitali Otto denunce nel Capo di Leuca

I carabinieri della compagnia di Tricase hanno eseguito una serie di verifiche lungo tutto il litorale di competenza: da Castro a Lido Marini. Diversi individui sono finiti nei guai perché trovati in possesso di refurtiva, per aver occupato abitazioni e perché ubriachi al volante. A Barbarano rinvenuta un'arma

Foto di archivio

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) – I controlli si sono susseguiti nel pomeriggio di ieri e nel corso della mattinata, lungo tutto il litorale del Capo di Leuca. Partendo da Castro, e fino allo costa di Lido Marini, i carabinieri della compagnia di Tricase hanno allestito posti di blocco per reprimere diversi reati. Otto denunce il bilancio dell’operazione.

Tre individui, tanto per cominciare, sono stati deferiti in stato di libertà con l’accusa di ricettazione: sono stati tutti trovati con della refurtiva, sottratta sia da appartamenti, che da attività commerciali. Un altro cittadino fermato dai militari, coordinati dal luogotenente Tergilio Zezza, comandante interinale della compagnia tricasina, è invece finito nei guai per oltraggio a pubblico ufficiale e perché in stato di ubriachezza al volante.

Durante le verifiche degli uomini dell’Arma, inoltre, è spuntata persino una pistola. I carabinieri hanno effettuato un sopralluogo all’interno di una cava a Barbarano del Capo, la frazione di Morciano di Leuca, dove in passato era stata trovata in più occasioni della refurtiva. L’arma, una semiautomatica, è praticamente datata e con la matricola abrasa.

Non è tutto. I militari hanno anche deferito altre tre persone, per violazione di domicilio e occupazione abusiva. Si tratta di tre edifici, sequestrati nel 2007 a Torre Pali, per un contenzioso tra parenti. Nella vicina marina di Torre Pali, inoltre, un altro individuo è finito nei guai per atti osceni in luogo pubblico: sarebbe stato avvistato mentre, con nonchalance, esibiva i propri genitali a una ignara ragazza. I controlli da parte dei militari hanno inoltre portato anche a tre contravvenzioni al codice della strada. Tre auto sono finite sotto sequestro perché sprovviste di copertura assicurativa, tre motocicli perché i conducenti guidavano senza il casco. Cinque, infine, le patenti ritirate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento