Mercoledì, 28 Luglio 2021
S.M. Leuca

A Torre San Giovanni ritorna la tradizionale festa della Madonna dell'Aiuto

Da sempre legata al mondo dei pescatori, entreranno domani nel vivo i festeggiamenti con i fuochi d'artificio, i concerti bandistici, la fiera mercato nella zona del porto, gli addobbi e soprattutto la processione in mare

UGENTO - Da sempre legata al mondo dei pescatori che qui hanno vissuto, torna la festa della Madonna dell’Aiuto, che entrerà nel vivo il tardo pomeriggio della vigilia di sabato 10 agosto quando, annunciata dal botto forte e secco dei primi fuochi d’artificio, dal suono delle campane che annunciano le funzioni religiose e dal gran concerto bandistico Città di Scorrano. Successivamente prenderà il via la tradizionale Fiera Mercato nella zona del Porto.

All’uscita della processione, che si snoderà tra le principali vie del Paese, si accenderanno le luci che compongono l'addobbo realizzato dalla premiata ditta Luminarie Santoro da Alessano, creando un’esplosione di colori e di forme che incorniceranno i luoghi dei festeggiamenti. Alle 22, l’appuntamento è sulla piazza del Porto per l’attesa esibizione dell’ Orchestra all’Italiana di Alfio Lombardi, la tribute band di Renzo Arbore.

Domenica 11 agosto, giorno della festa, sarà salutata da una diana pirotecnica mattutina a cura della ditta Francesco Mega da Scorrano e allietata, per l’intera giornata, dal gran concerto bandistico Città di Scorrano. Impedibile sarà la processione sul mare della domenica pomeriggio, quando il simulacro della Vergine verrà accompagnato in porto e, imbarcato su un peschereccio, avrà inizio la lunga processione che percorrerà per intero le affollate spiagge ugentine e rientrerà in porto intorno alle ore 21.

Per chi volesse prendervi parte saranno disponibili, oltre a numerose imbarcazioni private, anche pescherecci adibiti al pesca turismo; per chi resta a terrà, la processione sarà visibile, oltre che dalla spiaggia, dal lungomare di Torre San Giovanni, nei due passaggi che effettuerà e che saranno annunciati dalle salve pirotecniche. Durante il percorso della processione saranno realizzati spettacoli pirotecnici rionali a cura di albergatori, operatori commerciali e cittadini.

Al rientro, sul piazzale del porto, la tradizionale S. Messa celebrata dal Vescovo della diocesi di Ugento – S.M. di Leuca monsignor Vito Angiuli, poi il simulacro della Vergine verrà ricondotto nella chiesa a Lei dedicata. Alle 22.30, sulla Piazza del Porto, all’ombra della Torre di Carlo V, per tutti gli amanti della pizzica salentina, il grande concerto de I Calanti che, fino a tarda notte, eseguiranno pizziche e tarante del Salento al ritmo dei tamburelli.

Alle 23.30, una serie di botti chiamerà tutti a raccolta di fronte al molo peschereccio del porto per lo spettacolo pirotecino a cura della Ditta Bruscella Fireworks da Modugno che, grazie all’arte, alla passione, alla professionalità delle sue maestranze, alla maestria ed alla vivacità dei colori con cui elegantemente presenta i suoi spettacoli in prestigiose manifestazioni pirotecniche italiane ed estere, sicuramente stupirà con lo scoppio in cielo ed in mare di centomila colori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Torre San Giovanni ritorna la tradizionale festa della Madonna dell'Aiuto

LeccePrima è in caricamento