Giovedì, 29 Luglio 2021
S.M. Leuca PIazza Padre Pio

Nel bar di notte, poi la fuga tra gli ulivi con i liquori. Due denunce

Un 32enne ed un ragazzo di 27 anni sono stati denunciati, dai carabinieri di Spongano, per tentato furto aggravato e detenzione illecita di arma da taglio. Dopo aver arraffato il bottino dal chiosco, si sono nascosti in campagna

Foto di repertorio

MARITTIMA (Diso) - Hanno forzato la porta del bar "Sosta", in piazza Padre Pio, a Marittima di Diso. Una volta all'interno, hanno manomesso un calcio balilla, nel tentativo di asportarne l'incasso. Hanno arraffato un centinaio di euro dal fondo della cassa e sei bottiglie di liquore. Ma una telefonata, giunta al numero di emergenza, ha segnalato i movimenti degli individui, facendo sopraggiungere i carabinieri di Spongano. Nei pressi del chiosco, i militari dell'Arma hanno notato uno scooter, di marca "Yamaha", intestato ad un uomo di Poggiardo.

Le immediate ricerche nella zona,  di rintracciare, a circa mezz’ora di tempo l’uno dall’altro, E.D.C., 32enne e U.D. 27enne, entrambi residenti a Poggiardo. I due, per sfuggire alle ricerche, si erano rifugiati nelle campagne che costeggiano la strada che conduce a Vignacastrisi. Il 32enne, risultato essere l’intestatario dello scooter, e il suo socio, non hanno saputo fornire ragioni plausibili sulla loro presenza fra i filari di ulivi.  Né hanno convinto gli inquirenti circa il parcheggio del mezzo, nei pressi del bar derubato.

Sottoposti a perquisizione personale, i due sono stati trovati in possesso delle sei bottiglie sottratte dall’esercizio commerciale, e dei contanti. L’ispezione, estesa allo scooter, ha permesso di rintracciare un coltello a serramanico, con la lama lunga dieci centimetri. I due uomini, entrambi incensurati, sono stati denunciati in stato di libertà per tentato furto aggravato e detenzione illecita di arma da taglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel bar di notte, poi la fuga tra gli ulivi con i liquori. Due denunce

LeccePrima è in caricamento