S.M. Leuca

Doppio rogo in provincia. In fiamme escavatore di un imprenditore e microcar

Il fuoco ha danneggiato i due mezzi, rispettivamente nell'area di una masseria a Cutrofiano, e in una via di Tiggiano. Il primo appartiene ad un 66enne, titolare di una ditta edile del luogo. Indagano i carabinieri

I vigili del fuoco

CUTROFIANO – Le fiamme, divampate poco dopo le quattro del mattino, hanno distrutto una motopala, parcheggiata all’interno di una masseria, in una contrada di Cutrofiano, appartenente a O.L. 66enne originario e residente del luogo.

Quando lì’uomo, titolare del mezzo, ha scorto il rogo, si è rivolto immediatamente alla centrale operativa dei vigili del fuoco. Questi ultimi, giunti sul posto dal distaccamento di Maglie, hanno domato le fiamme, scongiurando il rischio che queste potessero prendere il sopravvento anche su altri mezzi o danneggiare la struttura.

Accorsi anche i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, al comando del tenente Michele Maselli, i militari hanno ascoltato il titolare dell’area, per verificare se vi siano stati tentativi di intimidazione di recente. I pompieri, intanto, non hanno rinvenuto nessuna traccia che lasci pensare ad un gesto doloso, ma le cause sono ancora sconosciute e ogni pista resta al vaglio degli inquirenti.

Sempre nella notte, inoltre, intorno alle 3 e mezzo, una microcar, di quelle che si possono condurre con il solo certificato di abilitazione alla guida, è stata danneggiata da un secondo incendio, scoppiato in via Ovidio, a Tiggiano.

Il veicolo, appartenente ad una donna del posto di 66 anni, si sarebbe incendiato per cause di natura accidentale. Anche in questo caso sono intervenuti i militari dell’Arma, assieme ai caschi rossi del distaccamento di Tricase. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppio rogo in provincia. In fiamme escavatore di un imprenditore e microcar

LeccePrima è in caricamento