Martedì, 3 Agosto 2021
S.M. Leuca

Ruba un’auto al turista e si schianta. Tenta fuga sulla bici ma viene fermato

Un 19enne di Presicce, senza patente, ha sottratto il mezzo ad un turista umbro, nei pressi di Marina Serra. Fuggito con l'aiuto di un complice, ora ricercato, ha dapprima fatto un incidente, per poi proseguire la corsa. E' stato fermato dai carabinieri della compagnia di Tricase

L'immagine dell'auto dopo lo schianto

MONTESANO SALENTINO – Un incrocio di destini in una strana storia. Non una qualunque, ma un episodio che ha del surreale. Con la stessa frenesia, ed adrenalina, delle note parole di De Gregori, ha rubato una Ford Mondeo station wagon, sotto gli occhi di un turista incredulo, in villeggiatura con la propria famiglia a Marina Serra, la frazione di Tricase. Ma è stato raggiunto e fermato, dopo un rocambolesco inseguimento. Dal quale è invece riuscito a sfuggire un complice, al momento ricercato.

 Mattia Manco, 19enne nato a Casarano, ma residente tra Presicce e Taursiano, noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, è stato ristretto ai domiciliari con l’accusa di furto aggravato e continuato in concorso e danneggiamento, su disposizione del pm di turno Antonio Negro. Tutto è cominciato attorno alle 14,30 di oggi.2013-07-14-668-2

La vittima del furto, originario di Città di Castello, in provincia di Perugia, si è visto portare via il veicolo dal  ragazzino, peraltro sprovvisto della patente di guida che non ha mai conseguito. Dopo aver percorso alcuni chilometri in direzione di Montesano Salentino, seguito e monitorato a vista dall’amico a bordo di un’altra autovettura, nonché dai carabinieri, Manco ha sbandato brutalmente nei pressi di una curva, schiantandosi sul muro di un palazzo. Il "socio" si è defilato, noncurante delle condizioni dell'amico, mentre quest'ultimo ha danneggiato, nell'impatto  un paio di altri mezzi,  distruggendo completamente  la Ford che aveva appena sottratto allo sventurato turista.

Ma con la sfrontatezza dei suoi 19 anni, ha sfidato la sorte percorrendo metri a piedi, senza mai arrendersi , fino ad incrociare una bicicletta. Folgorazione romantica con la quale pensava di farla franca. Montato sulla sella, non si è fermato davanti a nulla. Non ha neppure ceduto alla sensazione di essere ormai sotto scacco, con i militari dell’Arma di Alessano alle spalle, irrobustiti dalla presenza dei colleghi del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tricase, coordinati dal luogotenente Giuseppe Stefanizzi. Bloccato e accompagnato in caserma per le formalità di rito, è stato trasferito presso la sua abitazione, in attesa che venga rintracciato anche l'altro complice.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un’auto al turista e si schianta. Tenta fuga sulla bici ma viene fermato

LeccePrima è in caricamento