Sabato, 31 Luglio 2021
S.M. Leuca

Libri e musica ammaliano la comunità ugentina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Tutto in una serata. Presentazione al pubblico di un prezioso antifonario risalente al XVII secolo, nonchè musica di qualità, con l'esibizione di un trio composto da violino, pianoforte e violoncello, riproponente brani della tradizione natalizia e non, secondo una prospettiva 'sui generis'.

L'evento, organizzato dalla ARTEfatto di Cosetta Giordano, ha incontrato i favori del pubblico (presente in misura considerevole), dal primo all'ultimo minuto.

Prima parte dedicata all'illustrazione del prezioso volume appartenente alla Biblioteca Seminariale 'Mons. Tonti', con interventi di don Beniamino Nuzzo, Rettore del Seminario di Ugento nonchè direttore di suddetta biblioteca, del dott. Morciano e della restauratrice Roberta Cecco Mancini.

A seguire, le note della Francesco Greco Ensemble di Taranto, che ha strappato applausi e acclamazioni da parte degli astanti. A questi, si agiunge l'apprezzamento del Vescovo della Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, Mons. Vito Angiuli, ivi presente: "L'evento in questione ha costituito un'occasione valida di divulgazione di un nostro bene storico. Davvero riuscito il connubio tra musica e cultura libraria, perchè suoni e immagini ben si sposano con la riscoperta della cultura". Un plauso che giunge anche dal sindaco del comune salentino, l'avv. Massimo Lecci: "Vorrei davvero complimentarmi con chi ha organizzato questo evento, teso alla valorizzazione dei beni culturali del territorio. Esso rappresenta un buon viatico per altrettante iniziative che si spera avranno il medesimo successo ottenuto in questa serata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libri e musica ammaliano la comunità ugentina

LeccePrima è in caricamento