Domenica, 1 Agosto 2021
S.M. Leuca

Lite in un bar, un uomo ferito all’addome, ma non è grave. Interrogato un 23 enne

L'alterco, nel quale è spuntata fuori un'arma da taglio, di proprietà della vittima, si è verificato a Torre Vado, frazione di Morciano di Leuca. Un 23enne sarebbe stato già ascoltato dai carabinieri che ne stanno vagliando la posizione

L'ospedale "Cardinale Panico" di Tricase.

TORRE VADO (Morciano di Leuca)  –  Potrebbero esserci futili motivi alla base del ferimento di Marcello Giangreco, 30 anni, do Salve, avvenuto in serata a Torre Vado, frazione di Morciano di Leuca. L’uomo, poi trasportato all’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase dal personale del 118, sarebbe stato colpito all’addome con alcuni fendenti inferti con un’arma da taglio, risultata poi in suo possesso. Le sue condizioni non sono preoccupanti.

Identificato anche l'altro protagonista dell'alterco: si tratterebbe di un 23 enne, anch'egli di Salve, Pasquale Negro, che si trovava in un locale pubblico assieme al Giangrande, nei pressi dei videopoker. I militari della stazione di Salve ne starebbero ora vagliano la posizione: resta da capire se il più giovane abbia solo cercato di difendersi . 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in un bar, un uomo ferito all’addome, ma non è grave. Interrogato un 23 enne

LeccePrima è in caricamento