rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
S.M. Leuca Castrignano del Capo

Oltre 200 migranti stipati in un peschereccio. Molti minori non accompagnati

Scoperto a circa 70 miglia dal litorale e poi raggiunto dalle motovedette della guardia di finanza. Il natante è approdato a Santa Maria di Leuca. Allarme lanciato anche per un veliero, ma era vuoto

SANTA MARIA DI LEUCA  – Sono 219 i migranti scoperti alla deriva nel pomeriggio da motovedette del Reparto operativo navale della guardia di finanza. Erano a bordo di un peschereccio che è stato avvistato a circa 70 miglia dalla costa salentina, praticamente in acque internazionali. Il natante, una volta raggiunto, è stato scortato per un’ulteriore traversata di diverse ore, fino al porto di Santa Maria di Leuca dove è arrivato dopo le 23.

Le operazioni sono state ultimate nel cuore della notte. Ad attendere il folto gruppo, oltre alle forze dell’ordine, anche gli operatori del 118, il personale della Croce rossa italiana e i medici dell’Usmaf. Tutti pronti sulla banchina per poter fornire i primi soccorsi. La prefettura di Lecce è stata intanto informata dell'emergenza, affinché possa potenziare la capienza dei posti dei centri di prima accoglienza.

a4fc90be-0c7c-4f6d-a8d7-a3d46211aa12-2-2-2

Visto l’elevato numero di cittadini stranieri, tra i quali anche donne e minorenni, infatti, si era pensato in un primo momento di far approdare l'imbarcazione, per poi trasferire i migranti in Calabria. Per via dei numerosi sbarchi già avvenuti nel Salento degli ultimi giorni, i centri di prima accoglienza rischiano di non reggere più il carico. Per il momento, il gruppo è stato diviso in due e trasportato con pullman in parte al “Don Tonino Bello” di Otranto e in parte presso Masseria Ghermi, a Lecce.

Somalia, Pakistan, Afghanistan, Iran, Turchia, Bangladesh, India e Siria le nazionalità dei migranti sbarcati nella notte. In particolare, fra i somali, 19 uomini, 16 donne e 27 minori, fra cui 19 maschi e otto femmine, di cui sono uno accompagnato da un adulto. Fra i pachistani, 81 uomini e 22 minori non accompagnati. Fra gli afgani, 10 uomini e 13 minori non accompagnati. Fra gli iraniani, tre uomini, quattro donne e un minore accompagnato. Fra i turchi, tre uomini e un minore non accompagnato. Fra i bengalesi, 15 uomini e due minori non accompagnati. Infine, altri tre uomini, due indiani e un siriano.    

542c8180-90e5-4ff0-9b2b-9e9c008f8218-2

Un allarme era stato lanciato anche per un ipotetico secondo sbarco che avrebbe potuto aver luogo sempre nella nottata. Un veliero, infatti, è stato intercettato sempre in acque internazionali dai militari della Sezione operativa navale delle fiamme gialle. Tuttavia, contrariamente a quanto ritenuto, a bordo non vi era nessuno, come hanno potuto appurare i finanzieri una volta raggiunto il natante. Vuoto e alla deriva, come una nave fantasma.

Solo la sera prima, a Lido Conchiglie (Gallipoli), ventuno migranti, compresa una famiglia con una bimba di appena 6 anni, erano approdati a Lido Conchiglie, dopo che la barca a vela sulla quale erano in navigazione si è incagliata a qualche centianio di metri dalla battigia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 200 migranti stipati in un peschereccio. Molti minori non accompagnati

LeccePrima è in caricamento