S.M. Leuca

“Noi” per un dialogo aperto e paritario tra il cittadino e l’istituzione

Nuovo appuntamento nell’Unione dei Comuni “Terra di Leuca” del movimento spontaneo che coinvolgerà sette sindaci in una tavola rotonda: l’obiettivo è il confronto tra i cittadini e le amministrazioni per una nuova sinergia

CORSANO - Si rinnova l'appuntamento con l'Unione dei Comuni “Terra di Leuca”: il prossimo 22 settembre, alle 18.30, a Corsano, presso l'auditorium comunale di via  San Luigi, il movimento “Noi - Nessun ostacolo insieme” terrà la seconda tavola rotonda, che coinvolgerà i sette sindaci dell'unione e la cittadinanza, nel tentativo di un dialogo aperto con le istituzioni.

Dopo il successo ed il consenso di pubblico ottenuti durante la prima riunione, organizzata a Salve nel giugno scorso, il nuovo appuntamento vuole creare un confronto paritario tra cittadini ed istituzioni, ricreando un ambiente simile a quello familiare. Si tratta di un'esperienza unica, grazie alla quale sono soprattutto i cittadini ad avere la parola ed a diventare protagonisti di una riflessione, insieme agli amministratori pubblici locali, che porti ad individuare gli strumenti necessari a scongiurare i drammi e la disgregazione prodotti dall'acuirsi della crisi attuale.

Lo strumento della tavola rotonda verrà man mano proposto in tutti i comuni dell'unione "Terra di Leuca". Il movimento è nato dalla volontà di un gruppo di cittadini italiani che, alla luce delle difficili sfide del XXI secolo, ha assunto l'impegno di apportare un concreto e pratico cambiamento nella  società. Si tratta di un movimento no-profit, apartitico ed aconfessionale. Con una sola certezza: le risposte devono essere cercate insieme, poiché la complessa realtà che si vive, mostra come tutti siano interconnessi.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Noi” per un dialogo aperto e paritario tra il cittadino e l’istituzione

LeccePrima è in caricamento