Sabato, 24 Luglio 2021
S.M. Leuca

Si introduce nella casa di una coppia belga in vacanza, ma viene scoperta. In manette 63enne

Mentre marito e moglie erano nel giardino a godersi il pomeriggio di Pasquetta, la donna si è impadronita di denaro ed effetti personali. Per scappare non ha esitato e scagliarsi contro i turisti, ma è stata trovata poco dopo dai carabinieri

Un'immagine d'archivio di San Gregorio

SAN GREGORIO (Patù) – Dal Belgio alla scogliera di San Gregorio, per godersi l’esordio di primavera in uno dei posti più incantevoli dell’Italia meridionale. Mai però, i due coniugi provenienti dal cuore dell’Europa avrebbero pensato di passare, nel giro di pochi attimi, dalla rilassatezza di una Pasquetta nella casa presa in affitto, alla concitazione per un tentativo di rapina perpetrato ai loro danni.

Nel pomeriggio di ieri, Giovanna Proto, 63 anni di Casarano, già nota alle forze dell’ordine, si è introdotta nell’abitazione della marina di Patù mentre marito e moglie erano in giardino. Ad un certo punto i due si sono accorti della donna intenta a frugare nelle loro cose e non hanno esitato a comporre il 112, che è il numero unico europeo di emergenza. La donna, per guadagnare una via di fuga, non ha esitato a scagliarsi contro di loro.

PROTO Giovanna-2C’è voluto davvero poco perché una pattuglia della stazione dei carabinieri di Castrignano del Capo intervenisse, essendo impegnata nei controlli di routine previsti per Pasquetta. Giovanna Proto è stata rintracciata a poche decine di metri dalla casa e, lungo il tragitto che intanto aveva percorso, sono stati recuperati i contanti, un centinaio di euro, e gli effetti personali sottratti alla coppia. La 63enne è stata arrestata per rapina improprie e, dopo le formalità di rito espletate nella caserma dei carabinieri, è stata condotta nel carcere di Borgo San Nicola, a Lecce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si introduce nella casa di una coppia belga in vacanza, ma viene scoperta. In manette 63enne

LeccePrima è in caricamento