Lunedì, 14 Giugno 2021
S.M. Leuca

Costruzioni in carenza di permessi e in un deposito abusivo conservate derrate alimentari

Carabinieri della compagnia di Tricase e del nucleo anti sofisticazioni di Lecce hanno perlustrato una vasta zona, con particolare attenzione alle località turistiche. Sei le persone denunciate per reati in materia ambientale, sequestratati fabbricati e alimenti

TRICASE – Sei denunce per reati ambientali e sequestro di immobili e derrate alimentari. E’ cospicuo il bilancio dell’attività dei carabinieri della compagnia di Tricase in collaborazione con i loro colleghi del nucleo anti sofisticazioni di Lecce. Il servizio di prevenzione e repressione è stato effettuato prevalentemente nelle località turistiche.

A Santa Maria di Leuca il titolare della ditta esecutrice dei lavori, S.L. di 68 anni, e il proprietario dell’area sui cui sorge il cantiere, L.C. di 60 anni, sono stati denunciati per aver realizzato, nonostante il vincolo paesaggistico, tre fabbricati (poi sequestrati) in assenza di permesso a costruire.

A Pescoluse, marina di Salve, un 38enne, I.M., è stato deferito per aver realizzato un deposito di circa 40 metri quadrati, adiacente al ristorante, senza permesso a costruire e per aver adibito lo stesso a deposito di alimenti. Sia il fabbricato che le derrate sono state sequestrate.

A San Gregorio, marina di Patù, il proprietario 69enne degli immobili, M.M, e il titolare della ditta esecutrice dei lavori, A.O. di 58 anni, sono stati denunciati per aver eseguito lavori in due abitazioni ed un’autorimessa, allo stato rustico, in difformità del permesso di costruire. Anche in questo caso i locali sono stati sottoposti a sequestro.

A Morciano di Leuca, N.M. , di 57 anni, è stata denunciata per aver realizzato una discarica abusiva con materiali edili di risulta su un terreno di proprietà, poi sottoposto a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costruzioni in carenza di permessi e in un deposito abusivo conservate derrate alimentari

LeccePrima è in caricamento