Mercoledì, 16 Giugno 2021
S.M. Leuca Via San Demetrio

Rubano ori, ma poi esagerano: madre e figlia tornano in gioielleria e si tradiscono

Le due donne, di Marittima di Diso, sono finite nei guai dopo aver sfidato la sorte. Riuscita la sottrazione di collana e orecchini d'oro, sono tornati nella gioielleria "Bortone" di Tricase per rubare anche un bracciale. Ma nella seconda occasione il titolare se n'è accorto e ha chiamato il 112

TRICASE – Non sono solo gli assassini a tornare (a volte, non sempre…) sul luogo del delitto. Maria Addolorata Nuzzo, 45enne di Marittima di Diso, e la figlia 24enne sono state pizzicate dal titolare della gioielleria “Bortone” di via San Demetrio, a Tricase, dopo un furto. Il bello è che, durante la perquisizione di rito, i carabinieri hanno scovato anche monili sottratti in un’occasione precedente.

Insomma, riuscita la prima impresa, hanno chiesto troppo a se stesse. Ritornare per fare il colpo grosso, usando la stessa tecnica impiegata la volta precedente e pensando forse di poterla fare franca all’infinito, sono invece state scoperte. E così hanno dovuto vuotare il sacco. Anzi, la borsetta.

Oggi, dunque, poco prima dell’orario di chiusura, con piglio un po’ troppo sicuro, sono state in grado di impossessarsi di un bracciale in oro, fingendosi persone interessate a un acquisto. La mossa furtiva, questa volta, non è però sfuggita al titolare del negozio che ha chiamato i carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Tricase.

NUZZO M. ADDOLORATA PER STAMPA-2Arrivati sul posto, i militari hanno trovato le due donne ancora all’interno del negozio. Dopo aver recuperato il bracciale appena rubato, ispezionando nella borsa, con una certa sorpresa i militari hanno fatto pesca grossa: c’erano, infatti, anche una collana e un paio di orecchini in oro rubati in precedenza, e – qui viene il bello - ancora i cartellini segna prezzo. Insomma, inequivocabile.

La refurtiva, per un valore di 3mila euro, è stata restituita al titolare della gioielleria. La madre è stata dichiarata in arresto per furto aggravato. Si trova ai domiciliari. La figlia, invece, è stata denunciata a piede libero per concorso nel furto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano ori, ma poi esagerano: madre e figlia tornano in gioielleria e si tradiscono

LeccePrima è in caricamento