Sabato, 31 Luglio 2021
S.M. Leuca

Sorpreso con 40 ricci durante il fermo biologico. Multa "salata" per pescatore

I militari della capitaneria di porto hanno fatto scoperto un uomo a Santa Maria di Leuca, che aveva appena pescato gli esemplari. I prodotti, sottoposti al divieto di pesca fino al prossimo 30 giugno, sono stati gettati in acqua. Multa da duemila euro per il trasgressore

Foto di repertorio

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) – Vista la bella giornata, i controlli sono scattati già all’alba. I militari della capitaneria diporto di Gallipoli, infatti, hanno intensificato le verifiche lungo la filiera della pesca, facendo emergere nuove violazioni delle norma relative alla pesca ricreativa.

Gli uomini in divisa  ha elevato una sanzione amministrativa, dell’ammontare di euro 2mila euro, nei confronti di un pescatore sportivo di Santa Maria di Leuca. Quest’ultimo è stato sorpreso con 40 esemplari di riccio di proventi dell’attività di pesca, in tempi non consentiti. Il pescato è stato rigettato nelle acque del Capo di Leuca. Fino al 30 giugno, infatti, è stato disposto il fermo biologico, che non consentirà di prelevare ricci dal mare.  

La Capitaneria di porto di Gallipoli, nell'ottica di una sensibilizzazione nei confronti della disciplina relativa alla pesca del riccio di mare, ha nuovamente fatto sapere che la pesca sportivo/ricreativa è vietata dallo scorso 30 Aprile e fino alla fine del mese in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con 40 ricci durante il fermo biologico. Multa "salata" per pescatore

LeccePrima è in caricamento