Notizie da S.M. Leuca

Intercettato veliero al largo del Capo di Leuca: a bordo anche diciannove minori

Una motovedetta della guardia di finanza ha scortato l'imbarcazione in porto. Fermati due ucraini. Presente il personale della Croce Rossa e del 118

Il veliero all'arrivo (foto di Croce Rossa Italiana).

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) - Una barca a vela con 70 migranti a bordo, di cui 19 minori  accompagnati, è approdata sul molo del porto di Santa Maria di Leuca intorno alle 13 di oggi, scortata da varie unità della guardia di finanza tra cui una motovedetta che l'ha intercettata davanti alla costa salentina. Sarebbero due gli scafisti già rintracciati e fermati, di origine ucraina.

Immediato l'intervento del personale della Croce Rossa Italiana e del 118 per verificare le condizioni di salute, così come quello delle forze dell'ordine per l'identificazione dei componenti del folto gruppo - integrato da nuclei familiari di presunta origine pachistana - prima del trasferimento al centro "Don Tonino Bello" di Otranto. Risale al 6 agosto il precedente sbarco spontaneo a Santa Maria di Leuca: in quell'occasione i migranti erano 18 e anche allora i presunti scafisti fermati erano di origine ucraina (tra loro anche una donna).

Il video dal porto di Santa Maria di Leuca

L'ultimo sbarco in ordine di tempo è invece dell'11 agosto: in quel caso l'imbarcazione, intercettata al largo di Tricase dai finanzieri, fu portata a Otranto. A bordo 17 persone di nazionalità curda, iraniana e irachena: tra loro i presunti responsabili della traversata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Anziana madre non ha sue notizie da giorni e chiede aiuto: 49enne trovato senza vita

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento