menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le fasi dello sbarco.

Le fasi dello sbarco.

Cinquantaquattro migranti approdano nel Capo di Leuca: è il primo sbarco dell’anno

Nel pomeriggio, un veliero lungo 13 metri è stato avvistato dai militari della guardia costiera. Tra i migranti, anche donne e bambini. In tanti in stato di ipotermia

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) – Stremati. In viaggio da due giorni. Nonostante le temperature proibitive delle ultime ore, un nuovo sbarco di migranti nel Salento: è il primo del 2020. Un gruppo composto 54 cittadini stranieri, presumibilmente di nazionalità irachena, è infatti appena approdato nel porticciolo di Santa Maria di Leuca. I militari della guardia costiera, nel pomeriggio, hanno avvistato un veliero lungo 13 metri, a circa 14 miglia al largo della costa del Tacco e l’hanno raggiunto, per poi scortarlo a riva.

Il video: l'imbarcazione giunge nel porto di Leuca

A bordo dell’imbarcazione interi nuclei familiari, due donne e quattro minorenni, di cui uno non accompagnato. I protagonisti di questa difficile traversata, cominciata quasi certamente dalle coste turche, sono stati immediatamente soccorsi dai volontari della Croce rossa italiana. Molti di loro versano in stato di ipotermia, al limite dell’assideramento. Sul posto, oltre ai carabinieri della compagnia di Tricse e alla Cri, anche i medici del 118 per eventuali trasporti nei vicini ospedali.

Ai cittadini stranieri sono state fornite da subito coperte e vivande. Al termine delle operazioni di soccorso, che si sono concluse con il trasporto di un paio di loro nel vicino ospedale di Tricase per alcuni accertamenti, è stato disposto il trasferimento presso il centro di prima accoglienza "Don Tonino Bello" di Otranto. L'imbarcazione, la cui origine è al momento sconosciuta, è stata sottoposta a sequestro. Sono inoltre in corso le indagini, di capitaneria di porto e guardia di finanza della tenenza locale per risalire, all'interno del gruppo, ai resposabili della pericolosa traversata in mare. I sospetti riguardano al momento due individui che sono stati interrogati dagli uomini delle fiamme gialle. L'ennesimo viaggio della speranza che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia con estrema facilità se si considerano le impetuose mareggiate degli ultimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento