Notizie da S.M. Leuca

Veliero al largo di Leuca: due scafisti fra i 75 migranti

Secondo sbarco in 48 ore: un gruppo di cittadini pachistani e bengalese soccorso dalle fiamme gialle. Arrestati un 38enne e un 41enne di nazionalità ucraina

Il gruppo di migranti e la guardia di finanza.

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) – Un veliero intercettato a circa sette miglia al largo di Santa Maria di Leuca: è il secondo sbarco nel Salento nel giro di 48 ore, altri due scafisti finiscono in manette. Un gruppo di migranti è stato infatti soccorso, nella tarda serata di ieri, dai finanzieri di Gallipoli e Leuca, coordinati dal gruppo aeronavale di Bari. A bordo dell’imbarcazione, partita verosimilmente dalle coste turche, 77 migranti, tutti di sesso maschile e trai quali anche dieci minori non accompagnati.

Il video: intercettata imbarcazione battente bandiera turca

I cittadini sono stati avvistati una ventina di minuti dopo le 23 da una motovedetta delle fiamme gialle e poi scortati fino al porticciolo della frazione di Castrignano del Capo: 63 sono di nazionalità pachistana e i restanti di origini bengalesi. Nel gruppo sono stati rintracciati anche due individui, di origini ucraine, ritenuti i responsabili dell’ennesimo, disperato viaggio nelle acque del Mediterraneo. Una volta giunti a riva, intorno a mezzanotte, i cittadini stranieri sono stati sottoposti alle visite mediche e ai tamponi per verificare eventuali contagi da Covid-19, da parte dei volontari della Croce rossa italiana. Nessuno di loro ha presentato sintomatologie particolari, né lesioni. Soltanto alcuni casi di lieve ipotermia, dovuta inevitabilmente alle ore di esposizione a freddo e umidità in mare. Le operazioni sono avvenute alla presenza di polizia e carabinieri.

Al termine dell'identificazione e degli accertamenti medici, i migranti sono stati tutti trasferiti nell’hotspot di Taranto, dove sarà ultimato l’iter di fotosegnalamento. L’imbarcazione utilizzata per raggiungere le coste italiane, lunga circa 15 metri e battente bandiera turca, è stata posta sotto sequestro dagli uomini delle fiamme gialle su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce. Sarà trasferita nel porto della Città Bella nel corso della mattinata. I militari della guardia di finanza, in collaborazione con il pool interforze anti immigrazione illegale, hanno intanto fermato due cittadini ucraini, rispettivamente di 38 e 41 anni. Entrambi saranno ascoltati dagli inquirenti per chiarire le varie fasi del viaggio e ricostruire eventuali contatti fra le organizzazioni criminali estere, dedite al traffico di esseri umani e personaggi della malavita locale. Appena 48 ore addietro, un'altra imbarcazione, carica di migranti, è stata intercettata al largo di Gallipoli, sempre dalla guardia di finanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Tentano rapina a commercialista al rientro a casa. Reagisce e fuggono

Torna su
LeccePrima è in caricamento