Martedì, 15 Giugno 2021
S.M. Leuca

Gruppo di 18 migranti curdi approda nel Salento: intercettato al largo di Leuca

Ci sono anche tre donne e un minore tra i cittadini stranieri intercettati al largo della costa dalla guardia di finanza. Sono stati scortati fino al porto

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) - Un nuovo sbarco di migranti nel Salento. Nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 14, un gruppo di diciotto cittadini di etnia curda, tutti provenienti dalla Turchia, è infatti approdato nel tratto più meridionale del Tacco: a Santa Maria di Leuca.

L’imbarcazione a vela sulla quale viaggiavano, battente bandiera greca, è stata intercettata al largo della costa dai militari de un pattugliatore del Reparto operativo navale della guardia di finanza e poi scortata fino al porticciolo del piccolo borgo marittimo. La barca era già prossima alla costa, a circa 12 miglia dalla costa, quando è stata abbordata dai militari, impegnati nell’operazione Frontex.

I quattordici uomini e le tre donne, giunti in Italia assieme a un minore (suddivisi in tre gruppi familiari), sono approdati poco prima delle 17 presso il porto di Santa Maria di Leuca. Ad attenderli sul molo, gli operatori del 118 e quelli della Croce Rossa Italiana per prestare i primi soccorsi. Accolti, rifocillati e riscaldati dai volontari, sono stati visitati dai medici di frontiera dell'Usmaf, risultando tutti in buono stato di salute.

Stando a quanto appreso, sarebbero transitati dalla Grecia, prima di raggiungere le coste salentine. Sono stati condotti presso il centro di prima accoglienza di Otranto “Don Tonino Bello” dove si svolgeranno le operazioni di identificazione. Vi  sono accertamenti in corso su un presunto scafista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo di 18 migranti curdi approda nel Salento: intercettato al largo di Leuca

LeccePrima è in caricamento