Martedì, 3 Agosto 2021
S.M. Leuca

Spuntano 50 registratori di cassa. Società rintracciata grazie agli scontrini

Gli apparecchi sono stati abbandonati in una campagna di Spongano, e rinvenuti dagli uomini del corpo forestale dello Stato. Dalle ricevute e dal nome delle ditte impresse sugli adesivi, si è risaliti al legale rappresentante

Il materiale rinvenuto dai forestali

SPONGANO – Erano lasciati lì, per terra, come fossero installazioni contemporanee di un museo del kitsch, i circa 50 registratori di cassa, rinvenuti nella giornata di martedì dagli uomini del comando del Corpo forestale dello Stato di Tricase. Abbandonati e in disuso, gli apparecchi sono stati recuperati in località “Mora”, a Spongano, assieme ad altre componenti plastiche, sempre appartenenti ai calcolatori.

Ma in quella piccola discarica allestita in campagna, il personale ha anche notato bel altro. Decine di vecchi scontrini fiscali, con i numeri di matricola impressi, e persino con gli adesivi del marchio di due aziende del posto.

Avviate alcune indagini, i forestali sono riusciti a rintracciare e denunciare il rappresentante legale di entrambe le ditte riportate sulle ricevute ritrovate, residente a Monteroni di Lecce, per le violazioni ambientali relative all’abbandono di rifiuti e la loro gestione non autorizzata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spuntano 50 registratori di cassa. Società rintracciata grazie agli scontrini

LeccePrima è in caricamento