Sabato, 25 Settembre 2021
S.M. Leuca Tricase

Sorpresi a imbrattare i vagoni con la vernice spray, nei guai due turisti

Si tratta di uno degli interventi eseguiti dai carabinieri nel fine settimana. A Castro un 30enne ubriaco fermato dopo l'inseguimento

LECCE – Volevano dar sfogo alla loro vena artistica o mettere in pratica gli studi eseguiti. Di sicuro hanno rimediato una denuncia per deturpamento e imbrattamento di vagoni ferroviari. Si tratta di due turisti tedeschi, residenti a Monaco: W.C.G.W., 27enne architetto; e N.M., 25 anni. Con la vernice spray hanno imbrattato due locomotori di proprietà delle Ferrovie che si trovavano in sosta nella stazione di Gagliano del Capo. I carabinieri hanno sequestrato 37 bombolette spray di vari colori, una maschera antigas, e 10 guanti in lattice rinvenuti all’interno di un’autovettura.

Si tratta di uno degli interventi eseguiti nel fine settimana dai carabinieri della compagnia di Tricase, nel corso dei controlli che hanno portato alla denuncia di tre persone per guida in stato di ebbrezza: L.M., 21enne di Rho, trovato alla guida di una Fiat Panda con un tasso alcolemico pari a 1,6 gr./l; e A.M. 25enne di Presicce risultata, dopo un incidente stradale, in stato di alterazione psico-fisica con un tasso alcolemico pari a 2,0 gr./l. A entrambi è stata ritirata la patente di guida. Nei guai anche un 30enne di Poggiardo che, dopo aver inizialmente evitato un posto di blocco a Castro, è stato raggiunto dopo breve inseguimento e trovato alla guida dell’autovettura con un tasso alcolemico pari a 2,4 gr./l e contestuale presenza di sostanza stupefacente tipo cocaina, come accertato da esami di laboratorio. Per lui patente di guida ritirata e autovettura sequestrata a fini della confisca.

Un 52enne di Spongano ha minacciato con un coltello da cucina il titolare di un esercizio commerciale. L’uomo è stato bloccato dai militari che hanno sequestrato l’arma e fatto sottoporre lo stesso a Tso da parte personale sanitario. E’ stato denunciato per minaccia e porto abusivo di arma bianca.

In tre sono stati denunciati per rissa: L.C., 40enne attualmente sottoposto agli arresti domiciliari con regolare permesso di uscita; F. J., 27enne; e D.R.M. 28enne. I tre, per futili motivi, hanno avuto una colluttazione con un altro soggetto non ancora identificato. Gli stessi, fermati dai militari, sono stati sottoposti a cure presso ospedale “Panico” di Tricase, refertati con diversi giorni di prognosi.

Durante il servizio che ha visto impiegati numerosi militari nella zona del capo sono state effettuate numerose perquisizioni personali e veicolari ed elevate 49 contravvenzioni al codice della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a imbrattare i vagoni con la vernice spray, nei guai due turisti

LeccePrima è in caricamento