rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Capo di Leuca e area jonica

Tutto pronto per l’estate, o quasi: in 18 lavoravano completamente in nero

Nel bilancio dei controlli, che hanno interessato ristoranti, pizzerie, strutture ricettive, cantieri edili e negozi, anche la segnalazione a Inps per un percettore di Reddito di cittadinanza. Intimata la chiusura a tre attività

LECCE - Assunti, per modo di dire, sulla parola ma non secondo le normali procedure: questa è la posizione emersa per 18 lavoratori nell'ambito dei controlli che i miltari della guardia di finanza, sotto il coordinamento della compagnia di Gallipoli, hanno effettuato nelle ultime tre settimane sul litorale del Capo di Leuca e su quello jonico. La stagione estiva è oramai imminente e molte attività, soprattutto nelle zone di maggior afflusso turistico e di villeggiatura, sono già operative.

Le verifiche condotte dai finanzieri dipendenti dalla tenenza di Leuca hanno riguardato ristoranti e pub, strutture ricettive, cantieri edili e hanno portato alla scoperta di 8 lavoratori completamente in nero. Non solo: nell'esame delle singole posizioni è venuto in evidenza che in un caso si trattava di un percettore del Reddito di cittadinanza per il quale è scattata la segnalazione a Inps per la revoca del beneficio. 

I militari della tenenza di Porto Cesareo, invece, hanno fatto dei controlli in ristoranti e pizzerie di Nardò e Copertino e in due casi sono emerse delle violazioni, per un totale di 10 lavoratori in nero e 4 la cui posizione è irregolare (non sono in nero, ma il modo in cui sono inquadrati non è coerente con la mansione o, per esempio, con il numero di ore prestate).

I datori di lavoro sono stati segnalati all'ispettorato del lavoro per valutare l'eventuale sospensione dell'attività, mentre in tre casi la chiusura è stata già intimata perché la quota di lavoratori in nero superava il 10 percento del personale (come prescrive la legge, si procede d'ufficio).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto pronto per l’estate, o quasi: in 18 lavoravano completamente in nero

LeccePrima è in caricamento