Domenica, 13 Giugno 2021
S.M. Leuca

"Seguita, bloccata in auto e violentata". Un 35enne indagato dalla Procura

Chiuse le indagini preliminari sul un rappresentante di commercio. Secondo la denuncia della presunta vittima, 42enne, l'avrebbe fatta accostare, per poi baciarla e palpeggiarla. Ma l'indagato ha sporto controquerela per calunnia

 

TRICASE – Violenza privata, minacce e violenza sessuale: sono i reati ipotizzati a carico di un 35enne, rappresentante di commercio, residente nella zona di Tricase. La Procura di Lecce ha formalmente concluso le indagini preliminari a suo carico per un episodio che risale all’estate scorsa.

E, tuttavia, si tratta di accuse, nate dalla denuncia della presunta vittima, una 42enne, alle quali il 35enne non s’è sottomesso, dato che tramite il suo legale, Stefano Luna, ha sporto a sua volta querela per calunnia. Secondo la controparte, infatti, non si sarebbe verificato nulla di tutto ciò che gli viene imputato. I due si sarebbero incontrati solo per un saluto e nulla di più.

La vicenda risale all’11 luglio del 2011. Secondo quanto emerso finora dall’inchiesta, la donna, quel giorno, stava viaggiando in direzione di Miggiano con la sua auto, a bordo della quale si sarebbe trovato anche il figlio minorenne. L’auto, però, ad un certo punto, sarebbe stata intercettata dal veicolo condotto dal 35enne che, sempre stando a quanto contestato, l’avrebbe obbligata ad accostare ai margini della strada, per poi a quel punto partire con le avance, condite anche da qualche intimidazione.

Da lì, il passo sarebbe stato breve: baci e palpeggiamenti, anche nelle parti intime, alle quali la donna si sarebbe opposta invano. Dopo che si sarebbe consumata la vicenda, la 42enne ha però deciso di sporgere denuncia, confluita sul tavolo per pm Carmen Ruggiero, che ha aperto un fascicolo e che ora dovrà stabilire se richiedere il rinvio a giudizio.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Seguita, bloccata in auto e violentata". Un 35enne indagato dalla Procura

LeccePrima è in caricamento