Notizie da Maglie

“Estate” di controlli nel Magliese. Ridda di denunce, ritirate 7 patenti

I carabinieri della compagnia della cittadina hanno eseguito una serie di verifiche, per garantire la sicurezza degli automobilisti all’uscita dei locali. Alcuni conducenti sono stati scoperti senza patente, o con contrassegno assicurativo falso. Sequestrata droga e materiale per il confezionamento

Foto di repertorio

 MAGLIE- Una quarantina di carabinieri della compagnia di Maglie hanno eseguito, nella giornata di ieri, un servizio di controllo del territorio per evitare il fenomeno delle stragi del sabato sera. Oltre a 28 persone, segnalate alla Prefettura leccese per uso non terapeutico di stupefacenti, i militari hanno sequestrato un totale di 6 grammi di cocaina, 8 di hashish, 56 di “maria”, 5 piante della stessa sostanza. E non è tutto: anche 5 compresse di Suboxone e 7 spinelli.

Ma il dato più preoccupante è rappresentato dal numero di denunce: ben 20 quelle scattate, in stato di libertà, nel primo giorno d’estate. A Melendugno, un operaio di 23 anni è stato trovato con marijuana e tritaerba per confezionare le dosi. Con la stessa accusa, anche un cameriere 36enne di Martano è finito nei guai assieme a un 20enne di Santa Cesarea Terme, trovato con cocaina e materiale per lo spaccio.

Mentre un 30enne di Borgagne e un 32enne di Sogliano Cavour  sono stati trovati alla guida di un mezzo non di proprietà, e senza patente, perché revocata, a Castrignano de’ Greci un 52enne noto alle forze dell’ordine stava guidando in stato di ebbrezza. E’ finito nei guai per minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Un 20enne di Gemini di Ugento, invece, viaggiava con una noccoliera in metallo ed è stato deferito per porto abusivo di oggetti atti a offendere.

Una 60enne di Cannole, pensionata, è stata deferita per furto di gas, per aver manomesso il contatore della fornitura di metano presso l’abitazione di residenza, consentendo illecita erogazione di oltre 223 metri cubi di combustibile. A Poggiardo, inoltre, un 4eene già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, a seguito di controllo presso il proprio domicilio, è stato trovato in possesso di 5 piante di marijuana e  5 compresse di Suboxone, di cui ha tentato di disfarsi, prontamente recuperate da operanti e sottoposte a sequestro. Un pregiudicato di 54 anni di Castrignano de Greci, inoltre, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, ha violato le prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione alla quale è sottoposto.

A Scorrano, un 23enne viaggiava invece con un contrassegno assicurativo contraffatto. E’ stato scoperto a seguito di un incidente sulla via per San Cassiano. Un 22enne senegalese, ma residente a Cursi, è stato fermato mentre si trovava in sella al motociclo, senza aver mai conseguito la patente di guida. Un 24enne rumeno residente a Ortanova, nel Foggiano, non si sarebbe presentato presso la Prefettura di Taranto, per regolarizzare la propria posizione sul territorio, sebbene già gravato da un provvedimento di espulsione. Nel corso delle verifiche, inoltre,  sono stati denunciati per guida sotto l’influenza di stupefacenti o rifiuto di sottoporsi ai relativi esami, ben sette  conducenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento