Maglie

Droga nel Magliese: madre con eroina nel reggiseno, figlio minorenne con due etti di “erba”

Un 17enne in manette a Martano, un 20enne a Nociglia: entrambi trovati in possesso di marijuana

La droga sequestrata a Martano

MARTANO – Due gli arresti nel Magliese, per droga. A Martano è finito nei guai un minorenne, a Nociglia un 20enne. Nel primo caso, sono stati i carabinieri del comune grico a sottoporre a un controllo una 42enne del posto. Alla vista dei carabinieri, ha immediatamente assunto un atteggiamento nervoso e sospetto. Durante la perquisizione personale e del veicolo, è stata trovata in possesso di una dose di eroina per un peso complessivo di 1,7 grammi, che  ha nascosto all’interno del reggiseno. A quel punto i militari guidati dal capitano Luigi Scalingi, visti anche i precedenti della donna, hanno deciso di procedere ad una perquisizione domiciliare.

E lì la scoperta: il giovane figlio, di appena 17 anni, all’interno della camera da letto aveva - suddivisa in più punti - circa 200 grammi di marijuana, parte dei quali già confezionati in dosi. E non è tutto. In casa anche due trita erba con residui della sostanza, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. A quel punto, per M.G., studente, incensurato, sono scattate le manette e , su disposizione del pm di turno della Procura dei minori, il 17enne è stato accompagnato presso l’istituto di detenzione minorile di Lecce. Dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La madre, invece, è stata segnalata per l'uso di stupefacenti. SANCESARIO MANUEL-2

 A Nociglia, inoltre, Manuel Sancesario, 20enne del posto (in foto), incensurato, è finito nei guai per spaccio di “erba” ad alcuni minorenni del posto.  I carabinieri, che avevano ricevuto alcune segnalazioni, hanno deciso di appostarsi, osservando i movimenti di un gruppo di ragazzi in centro. Non è stato necessario attendere molto: pochi minuti dopo, hanno assistito alla cessione di due dosi di marijuana da parte di Sancesario a un 17enne e due 16enni. Intercettati i quattro giovani, i militari li hanno identificati: hanno proceduto alla segnalazione per uso personale nei confronti degli acquirenti e all’arresto del giovane pusher. Quest’ultimo si trova ora agli arresti domiciliari, per spaccio di sostanze stupefacenti aggravato dalla minore età degli acquirenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nel Magliese: madre con eroina nel reggiseno, figlio minorenne con due etti di “erba”

LeccePrima è in caricamento