Mercoledì, 28 Luglio 2021
Maglie

Incendio alle Franìte, l'appello alle istituzioni: "Accertino responsabilità"

Il coordinamento per la tutela del territorio magliese, all'indomani delle fiamme nell'area interessata da un discusso progetto, rilancia l'impegno a difesa della zona. Sabato e domenica nuova raccolta di firme in piazza

MAGLIE - In seguito all’incendio che nella giornata di ieri, 27 giugno, ha devastato la zona delle Franìte, colpendo in particolare la medesima area interessata dal progetto di lottizzazione che tanto sta facendo discutere la cittadinanza in questi mesi, il Coordinamento tutela del territorio magliese invita l’amministrazione comunale e tutte le autorità preposte ad una sempre più attenta vigilanza sul territorio.

"Sollecitiamo - scrivono le sigle del coordinamento - tutti i soggetti a svolgere con celerità ed efficacia tutti gli accertamenti necessari per stabilire la natura di questo incendio, avvenuto senza dubbio nel corso di una giornata ventosa, ma la cui estensione non può non far sospettare ad una probabile presenza di una 'oscura mano' che abbia determinato l’accaduto".

Dal coordinamento (Pd Maglie, Udc  Maglie, Per Cambiare Maglie, SeL Maglie, M5S Maglie, Arci Biblioteca di Sarajevo, La Puglia per Vendola Maglie, Coordinamento Civico per la tutela del territorio, Forum Ambiente e Salute, Tribunale Diritti del Malato Maglie, Wwf Terra d’Otranto), fanno sapere che c'è la volontà di non arrendersi: per cui, doloso o naturale che sia stato l'incendio, si assicura il lavoro continuo affinché le Franìte tornino "più verdi e belle di prima".

Pertanto, sabato 29 e domenica 30 giugno, il coordinamento invita la cittadinanza magliese in piazza Aldo Moro e in Piazza Capece, presso un banchetto, per firmare la petizione per la salvaguardia delle Franìte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alle Franìte, l'appello alle istituzioni: "Accertino responsabilità"

LeccePrima è in caricamento