Giovedì, 5 Agosto 2021
Maglie Via Eugenio Montale

L'auto di un 40enne in fiamme nella notte: l'incendio è doloso

L'Alfa dell'uomo, noto alle forze dell'ordine, è stata colpita dal rogo, appiccato dopo la mezzanotte. Nella via di Cannole, dove il mezzo era parcheggiato, un intenso odore di benzina. Indagini in corso per individuare gli autori

Foto di repertorio

CANNOLE - L'odore intenso di benzina, percettibile a diversi metri di distanza, non ha lasciato spazio a molte chiavi di lettura. La natura dell'incendio, infatti, è dolosa.

Un quarto d'ora dopo la mezzanotte, in via Eugenio Montale, a Cannole, alcuni individui hanno dato alle fiamme l'Alfa Romeo 156 di un uomo con alcuni precedenti.. Si tratta di Giuseppe Trovè, 40enne originario di Martano, ma residente nel piccolo comune, noto alle forze dell'ordine per vicende passate, legate al mondo della detenzione di stupefacenti.

L'autovettura è stata colpita dall'incendio, che ne ha consumato le lamiere, provocando svariati danni, ancora in fase di quantificazione. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco per domare le lingue di fuoco, anche i carabinieri della compagnia di Maglie.

I militari dell'Arma hanno avviato una serie di sopralluoghi, utili alla ricerca di elementi indispensabili per fare chiarezza su quanto accaduto. Gli inquirenti, inoltre, hanno ascoltato la versione del 40ene, il quale avrebbe dichiarato di non aver ricevuto minacce, attribuendo la responsabilità ad una bravata messa in atto da un gruppo di ragazzini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'auto di un 40enne in fiamme nella notte: l'incendio è doloso

LeccePrima è in caricamento