Maglie Maglie / Via Salvatore Toma

Divampa incendio e distrugge i locali: ma l’officina elettrica era abusiva

E’ accaduto in mattinata a Maglie, all’interno di uno stabile di proprietà di un 61enne. Il posto è stato dichiarato inagibile

Foto di repertorio

MAGLIE – Un incendio, scoppiato in mattinata, ha distrutto del materiale elettrico all’interno di una officina risultata abusiva. Tanto che il titolare potrebbe essere denunciato a breve, al termine dei rilievi. Tutto è accaduto intorno alle 10,30, in via Salvatore Toma, a Maglie, quando una densa colonna di fumo si è levata in cielo ed è stata notata a diverse centinaia di metri di distanza. Numerose le telefonate giunte al numero 115. Le fiamme sono divampate per cause ancora in fase di accertamento: hanno danneggiato le attrezzature utilizzate da un elettricista del posto di 61 anni.

I danni complessivi sono da quantificare, ma di certo ingenti. Vanno a sommarsi anche a quelli arrecati dal rogo alle pareti della struttura. Il tutto, peraltro, senza copertura assicurativa. Sul posto, allertati dal proprietario, i vigili del fuoco del distaccamento magliese. I locali, al termine del sopralluogo eseguito anche alla presenza dei carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia locale, sono stati dichiarati inagibili.

Il fuoco ha infatti divorato anche gli impianti, compromettendoli. Ulteriori indagini sono tuttora in corso, per stabilire con maggiore esattezza la dinamica dell’incendio. Una volta che il locale sarà completamente ripulito dai detriti rilasciati dal fuoco, infatti, i militari dell'Arma potranno ottenere maggiori dettagli e, con ogni probabilità, deferire il 61enne all'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divampa incendio e distrugge i locali: ma l’officina elettrica era abusiva

LeccePrima è in caricamento