Domenica, 1 Agosto 2021
Maglie Via Egidio Lanoce

Litiga con la moglie per la disposizione di un tavolo e l'accoltella al seno

Attimi di follia e panico alla periferia di Maglie, dove un uomo di 55enne, che era da poco tornato a casa dopo un trattamento psichiatrico obbligatorio, è andato in escandescenza, ferendo la consorte. La prognosi è di dieci giorni

MAGLIE – Un diverbio per il più futile dei motivi ha rischiato di provocare una tragedia, questa sera. Un trambusto fra le mura domestiche di un’abitazione di via Orlando De Donno, alla periferia di Maglie, scaturito per un diverso modo d’intendere la disposizione di un tavolo in cucina e sfociato in un accoltellamento. Una storia grottesca, se vista in questo modo, ma di certo più profonda, perché cela un forte disagio interiore.

A farne le spese, è stata una donna di 50 anni. Ad aggredirla, il marito, 55enne. La donna ha dovuto fare ricorso alle cure mediche. I sanitari l’hanno condotta presso l’ospedale civile di Scorrano. La prognosi è di dieci giorni. Per l’uomo, fermato dopo un provvidenziale intervento dei carabinieri, si prospetta un trattamento sanitario obbligatorio. Anche perché non è nuovo a simili episodi.

Alcuni mesi addietro, i carabinieri della compagnia dovettero intervenire nella stessa abitazione, perché, dando in escandescenza, anche in quel caso per motivi banali, con una katana tentò di aggredire la povera consorte. Obbligato a sottoporsi a cure psichiatriche, l’uomo era tornato nella sua abitazione da appena tre giorni. Questa sera, intorno alle 20, però, due giorni di apparente serenità, di nuovo attimi di panico puro. E tutto perché sembra che il 55enne intendesse spostare un tavolo in cucina. Cosa che la moglie non ha gradito, dato che secondo lei stava bene in quel punto.

Il battibecco che n’è scaturito è degenerato, al punto tale che il marito ha afferrato un piccolo coltello ed ha inferto sulla consorte, colpendola all’altezza del seno sinistro. Una ferita non particolarmente grave, per fortuna, ma la vicenda avrebbe potuto assumere una piega più tragica se non fossero stati chiamati ad intervenire i militari. Anche il 55enne è stato condotto in ospedale, sempre a Scorrano. Molto probabilmente, per lui, si prospetta un nuovo ricovero.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la moglie per la disposizione di un tavolo e l'accoltella al seno

LeccePrima è in caricamento