Domenica, 1 Agosto 2021
Maglie

MAGLIE: UN VENERDI' SANTO TRA RELIGIOSITA' E FOLCLORE

Grande suggestione per la processione del Cristo morto che ieri ha attraversato la città e che ripropone una tradizione antica, cara ai magliesi ed amata dai turisti

I riti della Settimana Santa di Maglie rappresentano una tradizione antica, che culmina con l'attesa processione del Cristo Morto, che si è snodato nelle principali vie della città. La religiosità popolare in questo rito si confonde con il folclore di un appuntamento, che richiama ogni anno, fedeli e turisti in gran quantità. Nel tempo, al folclore sono venute a mancare le "trozzule" o "trenule", cioè le rumorose raganelle costruite da un pezzo di legno su cui è montata una ruota, poggiata su una linguetta mobile: ad ogni movimento produce un suono gracchiante simile a quello di una rana, che annunziava le funzioni religiose del Venerdì Santo, quando, per le prescrizioni liturgiche, le campane erano mute. Nel corteo cittadino, due lunghe file di "confratelli", ossia i membri della Confraternita che organizza e gestisce questo appuntamento, incedono con passo lento e solenne, trasportando le statue dei Misteri, indossando per l'occasione, abiti da cerimonia, seguiti da una schiera di fanciulli vestiti d'angeli e da Cristo.

Quindi, la bara di Cristo morto conuna doppia fila di uomini vestiti con smoking con petti lucidi, colletto inamidato, papillon nero, guanti bianchi, scarpe nere lucide, con una candela listata a lutto nella mano sinistra. Nel centro delle silenti e compassate colonne di uomini, una croce di fiori. La statua della Madonna Addolorata è, invece, circondata da bambine vestite in nero. La banda accompagna il canto disperato ed angoscioso delle prèfiche che camminano, portando vestiti neri e col capo coperto dal fazzoletto. Momenti particolarmente suggestivi questi che soprattutto i turisti sembrano apprezzare e che rimandano alla tradizione della più celebre processione dei Misteri di Taranto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MAGLIE: UN VENERDI' SANTO TRA RELIGIOSITA' E FOLCLORE

LeccePrima è in caricamento