Domenica, 25 Luglio 2021
Maglie Via Brenta

Parte dal "Mattei" di Maglie il Salento dei giovani, che è stufo e manifesta

Il 24 novembre i giovani si sono dati appuntamento presso la succursale del tecnico industriale di Maglie per un corteo contro le scelte del governo in carica. Alla manifestazione circa 3mila partecipanti

MAGLIE - Maglie, 24 Novembre, ore 8:30am, sono bastate queste indicazioni per riunire il Salento dei giovani, quello di cui se ne sente parlare solo per la favolosa movida notturna e che ormai è stufo di questo governo.

Non è un caso se il corteo parte dalla succursale n°2 dell'istituto tecnico industriale E.Mattei di Maglie dove gli studenti sono da anni costretti a studiare in un condominio senza ne norme di sicurezza ne laboratori adeguati ne riscaldamenti, i circa 3000 ragazzi muniti di striscioni e di voce per farsi sentire, affiancati dalle forze dell'ordine e da una rappresentanza dei professori hanno letteralmente paralizzato la città, "lo sciopero è per una giusta causa e non può durare solo un giorno " avranno pensato gli studenti che, a partire da oggi hanno indetto uno "sciopero bianco", gli alunni dopo l'appello nelle proprie classi sono usciti nei corridoi impedendo il regolare svolgimento delle lezioni con un' autogestione divisa in circoli e gruppi di dibattito studentesco.

Guarda il video della manifestazione https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=70jVLWdGLvg

PERCHÉ?

Il nuovo disegno di legge DDL 953 (ex Aprea):

* Smantella gli organi collegiali (art.6);

* Non regolamenta il diritto di assemblea (art.7);

* Fa subentrare privati nell'Istituzione pubblica, con possibili interessi economici di soggetti estranei alla scuola (art.3, art.10);

* Introduce il sistema di valutazione INVALSI (sicuramente a scapito della cultura e del progresso. Può un test a crocette valutare l'intera preparazione di studenti con anni e anni di studio alle spalle?) (art. 2B)8)

Gli sprechi:

* La scuola pubblica è stata privata di 8 miliardi di euro (per la tv istituzionale della Pubblica Amministrazione a gestione "molto familiare"). Ciò ha causato la cancellazione di 200mila posti di lavoro e la diminuzione dei fondi per progetti, finanziamenti, ecc.

* 3 milioni di euro sono stati destinati alle "pillole del sapere", video di 3 minuti del tutto inutili a fini didattici.

Lo scipero continuerà per tutta la settimana, alcune scuole sono state occupate, questo movimento servirà davvero a qualcosa ?

P.L.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte dal "Mattei" di Maglie il Salento dei giovani, che è stufo e manifesta

LeccePrima è in caricamento