Maglie

Bambina cade nella piscina abusiva dei nonni. Denunciati

Dovranno rispondere di abusivismo edilizio marito e moglie, che in un fondo agricolo avevano realizzato piscina e tettoia senza rispettare le norme di edificazione per la loro villa in campagna. La scoperta dopo un incidente

 

CORIGLIANO D’OTRANTO – La nipotina cade accidentalmente nella piscina abusiva dell’abitazione in campagna dei nonni e la madre, che si trovava anche lei lì, chiama al 118 per chiedere soccorso, ma al telefono racconta che la bambina è precipitata in un pozzo. Ovvio che quando i sanitari giungono sul posto capiscono subito che qualcosa non quadra. Dalla piscina al pozzo, ce ne passa.

Fortunatamente la piccola, scivolata nella vasca mentre era intenta a raccogliere con un retino i girini che nuotavano nello stagno formatosi con le pioggia caduta in questi giorni, si è subito ripresa e non c’è stata nemmeno necessità del ricovero in ospedale. Ma visto che pozzo non era, il 118, proprio per quell'incongruenza, ha ritenuto di dovere informare i carabinieri di Corigliano d’Otranto, i quali si sono recati immediatamente nel fondo agricolo di proprietà dei nonni della bambina, denominato “Fadulana vecchia”, lungo la provinciale per Maglie.2-241-21

E una volta giunti lì hanno subito avviato le indagini per verificare se la piscina, ancora in corso di realizzazione, la villetta e una tettoia, fossero opere costruite in conformità alla legge. Niente affatto. Tutto era stato edificato su terreno a vincolo agricolo abusivamente. E così i nonni della piccola, tutti e due 60enni,  sono stati denunciati per abusivismo edilizio.

Sul fondo agricolo, nello specifico, avevano realizzato una villetta per uso abitativo di 95 metri quadrati, di cui 50 metri quadrati circa realizzati in assenza permesso. Niente autorizzazione per la piscina interrata, grande 40 metri quadrati, e per una tettoia di 20 metri quadrati. Le opere abusive, del valore complessivo 100mila euro, sono state ovviamente sottoposte a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina cade nella piscina abusiva dei nonni. Denunciati

LeccePrima è in caricamento