rotate-mobile
Maglie Maglie

Fatture false per operazioni inesistenti. Sequestrata casa di un imprenditore

E' di 147mila il valore dei sigilli apposti a un'abitazione, nell'hinterland magliese, di proprietà del titolare di un'autofficina del posto. L'uomo, denunciato dai militari della guardia di finanza, è stato scoperto attraverso ordinari controlli fiscali

MAGLIE - I finanzieri della tenenza di Maglie hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, per un valore complessivo di oltre 147mila euro. Il provvedimento è scattato nei confronti dell’appartamento di 200metri quadrati, di proprietà di un imprenditore dell’hinterland magliese, operante nel settore della riparazione di autovetture, ora finito nei guai.

Il sequestro altro non è che la fase finale di una più complessa indagine nel corso della quale, al termine di una verifica fiscale, sono emerse le ipotesi di reato di dichiarazione dei redditi fraudolenta, attraverso l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, per oltre 137mila Euro.

Dall’inizio dell’anno, i reparti salentini delle fiamme gialle hanno eseguito ulteriori analoghi provvedimenti, per un valore complessivo di oltre 660mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatture false per operazioni inesistenti. Sequestrata casa di un imprenditore

LeccePrima è in caricamento