Maglie Via Roma

Notte di razzie: due spaccate, ma regge la vetrata di "Contre" e un colpo sfuma

Primo assalto alle 2 di notte nella stazione di servizio TotalErg di Soleto: il colpo ha fruttato circa 3mila euro. Due ore dopo i malviventi sono poi entrati in azione nel negozio d'abbigliamenti magliese già vittima di altri furti, ma senza successo

La vetrata di "Contre" incrinata.

MAGLIE – Terzo colpo in tre anni. Ma questa volta solo tentato. Sembra quasi un appuntamento fisso quello dei malviventi nel negozio d’abbigliamento “Contre” di Maglie, in via Roma. Un vero e proprio incubo per i titolari che anche la notte scorsa hanno dovuto fare i conti con un manipolo di malviventi agguerriti e pronti a tutto. Peccato per questi ultimi che la lastra di cristallo, questa volta, abbia retto all’impatto con il veicolo usato a mo’ di ariete. E così la banda ha dovuto prendere armi e bagagli e fuggire nel buio, prima che la zona fosse presidiata dalle forze dell’ordine.

E’ stata una notte particolarmente movimentata in tutto il magliese, però, perché l’assalto da “Contre” è stato solo il secondo e ultimo nel giro di poche ore. Prima ancora che presso il negozio d’abbigliamento di via Roma, infatti, a farne le spese era stato il bar annesso alla stazione di servizio TotalErg di Soleto, lungo la circonvallazione, in direzione di Galatina.

Erano le 2 di notte quando, usando qualche veicolo, i ladri hanno scardinato l’ingresso. Poi, sono entrati all’interno ed hanno rubato merce, principalmente tabacchi, per un valore approssimativo di 3mila euro. Tutto finito? Macché. Si può presumere che gli stessi individui, forse non contenti del bottino, abbiano deciso di rientrare in azione un paio di ore dopo, puntando verso il negozio di Maglie.

Un’ipotesi è anche che l’assalto a Soleto possa essere stato un diversivo, per concentrare le forze dell’ordine in quel punto e avere un margine d’azione più tranquillo verso quello che senz’altro era un obiettivo più remunerativo. Tant’è: alle 4 del mattino, ancora un’auto usata come ariete, ma questa volta la vetrata, pur incrinatasi, non ha ceduto.

E tra fragore e allarme entrato in funzione, non hanno potuto fare altro che darsela a gambe. In entrambi i casi sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Maglie. Sono al vaglio le videoregistrazioni per cercare d’identificare mezzo e numero preciso dei banditi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di razzie: due spaccate, ma regge la vetrata di "Contre" e un colpo sfuma

LeccePrima è in caricamento