Maglie

Notte della Taranta, Consoli abbraccia cinque ospiti: tra queste Mannoia e Fischer

Annunciata la line up, tutta al femminile, per il concerto di Melpignano del 27 agosto. Il festival itinerante questa sera fa tappa ad Acaya

Fiorella Mannoia.

MELPIGNANO – Un mostro sacro della musica italiana, come Fiorella Mannoia, ma anche l’ex vocalist dei Rolling Stones, Lisa Fischer, l’afro spagnola Concha Buika, senza dimenticare Nada e Tosca.

Saranno cinque le ospiti de La Notte della Taranta di Melpignano del 27 agosto, con Carmen Consoli come maestro concertatore. L’impronta femminile, ampiamente annunciata sin dalla scelta della “cantantessa”, prende dunque consistenza con la line up ufficiale.

Le artiste straniere

Lisa Fischer, interprete e autrice di celebri brani, vincitrice nel 1991 di un Grammy Award con il singolo How can i ease the pain, prende parte ai tour dei Rolling Stones per la prima volta nel 1989 e resta con loro per ben 26 anni. Il suo duetto con Mick Jagger in Gimme shelter  è entrato nella storia della musica.  La sua carriera da solista continua oggi con la sua bandGrand Baton. 

Concha Buika, compositrice, nata e cresciuta a Palma di Maiorca, con i genitori di origine della Guinea, nei suoi oltre 15 anni di carriera in cui ha spaziato dal jazz al flamenco pop, vanta due Latin Grammys: uno nel 2009 per l’album El ultimo trago come Best Traditional Tropical Album e l’altro nel 2013 con l’album La noche mas larga, e diverse altre nomination.Il suo recentissimo album Vivir sin miedo  è stato definito dai critici un capolavoro. 

La tappa del festival: Acaya

Per la prima volta, il festival itinerante della Notte della Taranta fa tappa ad Acaya, borgo medievale in territorio di Vernole, poco distante da Lecce. Questa sera alle 21. 30, in piazza Giangiacomo, prende il via “L’Altra Tela”, un rassegna parallela di questa edizione per la presentazione di progetti musicali di altre regioni italiane. Si parte con l’omaggio della Fondazione La Notte della Taranta a “La Gatta Cenerentola”, la celebre opera teatrale scritta e musicata da Roberto De Simone, a 40 anni dalla sua messa in scena.  Quindi sarà la volta di  Giovanni Mauriello, napoletano,  storico fondatore della Nuova Compagnia di Canto Popolare. Con lui anche un prestigioso organico strumentale di sette elementi.

Alle 22.30, in Largo Castello, si esibirà il Canzoniere Jonico Salentino, animati da cantori e musicisti di Grottaglie e a seguire Enza Pagliara, con lo spettacolo che porta in giro per l’Europa per raccontare quanto le radici, quelle profonde, intrecciate con le pietre levigate dei muretti a secco, possano  essere capaci di raccontare la società contemporanea. Con lei sul palco ci saranno Giorgio Distante alla tromba, Mario Grassi (percussioni), Roberto Esposito (pianoforte) Giovannangelo De Gennaro (fiati-viella), Claudia De Ventura (voce).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte della Taranta, Consoli abbraccia cinque ospiti: tra queste Mannoia e Fischer

LeccePrima è in caricamento