Lunedì, 2 Agosto 2021
Maglie

Bruciano la Focara di Maglie con tre giorni d’anticipo. Ricercati i vandali

Alcuni individui, nella notte, hanno acceso il tradizionale falò, nella zona artigianale della cittadina, previsto per venerdì. All'alba sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri. I volontari del comitato, intanto, stanno tentando di ricomporre, per tempo, la scultura di fascine

MAGLIE – L’evento ha rischiato letteralmente di andare “in fumo”. Con tre giorni d’anticipo. L’accensione della fòcara di Maglie era prevista per giovedì 16, nei pressi della zona artigianale della cittadina. Non il 17, giornata di Sant’Antonio Abate e del tradizionale falò, perché ci sarebbe stata una sovrapposizione con l’evento gemello di Novoli.

E, invece, nella notte, alcuni balordi hanno acceso la pira, vanificando tutto il lavoro fatto nei giorni scorsi dal comitato che ha ideato l’iniziativa. Una costante e certosina operazione nella quale era stato riprodotto, ramo dopo ramo,  il Castel del Monte di Andria.  La scoperta dell’episodio, attribuibile a un atto vandalico, è avvenuta all’alba ed è stata seguita dall’immediato intervento dei vigili del fuoco del distaccamento locale. Dell’accaduto sono stati anche informati i carabinieri della compagnia locale, guidata dal tenente Luigi Scalingi.

foto 2-10-8Per poter chiarire nel dettaglio che cosa sia abbia scatenato le fiamme e, soprattutto, quali siano gli autori, gli inquirenti recupereranno i filmati contenuti nelle videocamere degli impianti di videosorveglianza installati nella zona. Già nel corso della giornata, i volontari dell’associazione cercheranno di ricomporre con estrema pazienza, l’ingombrante groviglio di fascine da cui dovrebbe partire lo spettacolo di fuoco e luce che i magliesi stavano attendendo.

Un episodio analogo avvenne, con le stesse modalità, un anno addietro. I vandali, in quell’occasione, agirono a Porto Cesareo, rovinando la festa del borgo ionico. Era la notte a cavallo tra il 19 e il 20 gennaio quando alcuni individui, per uno scherzo di pessimo gusto, fecero saltare la sequenza di eventi collaterali, tra cui la messa prevista per il mattino. I pompieri del distaccamento di Veglie intervennero per domare le fiamme, in un'operazione che si è protrasse per diverse ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruciano la Focara di Maglie con tre giorni d’anticipo. Ricercati i vandali

LeccePrima è in caricamento