rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Lavori al termine delle lezioni / Nardò

Adeguamento energetico e sicurezza: a giugno cantiere per la scuola di via Pilanuova

Ancora un intervento di edilizia scolastica per l’ammodernamento degli istituti a Nardò. Per una spesa di 2 milioni e 280 mila euro saranno rifatti impianti, intonaci e illuminazione dell’immobile che ospita scuola dell’infanzia e primaria

NARDO’ - Ancora un intervento di edilizia scolastica atteso da tempo e che sarà presto realizzato in quel di Nardò come annunciato in questi giorni dall’amministrazione comunale. Inizieranno infatti alla metà di giugno, appena dopo la chiusura dell’anno scolastico, i lavori di riqualificazione che interesseranno l’immobile scolastico di via Pilanuova, una delle sedi dell’istituito comprensivo  del Polo 2.  

L’amministrazione comunale del sindaco Pippi Mellone ha già completato l’iter per l’affidamento dell’intervento di efficientamento energetico alla Infratech-Consorzio Stabile di Milano. Si tratta di lavori per un importo complessivo di 2 milioni e 280 mila euro, finanziato per la quasi totalità dai fondi attinto grazie ad un bando della Regione Puglia relativo propri agli interventi per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici. Per la quota residua di 228 mila euro, il Comune è in attesa dell’esito della candidatura del progetto sugli incentivi del “conto termico”.

Risorse preziose che consentiranno di adeguare la storica scuola di via Pilanuova ai più moderni standard di efficienza energetica e la renderanno più sicura, moderna e sostenibile.

“A giugno gli operai saranno al lavoro sulla scuola e lavoreranno tutta l’estate, cercando di causare meno disagi possibili a studenti, famiglie e docenti” conferma il primo cittadino, “siamo così a 15 scuole su 15, che vuol dire attenzione e impegno per la totalità degli immobili scolastici del patrimonio comunale. Nel 2016 ereditammo una situazione disastrosa: soffitti che crollavano, muri che cadevano a pezzi, degrado e abbandono. Con impegno e dedizione, con programmazione e capacità di guardare lontano, abbiamo rivoluzionato anche l’edilizia scolastica. Oggi siamo al lavoro su via Manieri. Presto su via Crispi, via Torino e via Pilanuova”.

L’immobile di via Pilanuova è stato realizzato a cavallo tra gli anni ’50 e ’60 del secolo scorso, costituito da due piani per una superficie totale di 3800 metri quadri circa, sede di scuola dell’infanzia e di scuola primaria, che sul fronte energetico presenta diverse lacune per l’assenza di strato coibente e di isolamento, per lo stato dell’intonaco, per la presenza di corpi illuminanti vetusti e di un impianto di riscaldamento non adeguato.

L’intervento prevede la realizzazione di un nuovo intonaco, sia all’interno che all’esterno, di un controsoffitto coibentato e della coibentazione del solaio. Il progetto prevede poi la sostituzione dei corpi illuminanti con apparecchi ad alta efficienza energetica, la realizzazione di un impianto fotovoltaico, l’implementazione dei sistemi di controllo e automazione dell’edificio. L’immobile, quindi, passerà alla classe energetica A4, con migliori condizioni di vita ambientale,con l’abbattimento significativo delle dispersioni termiche e con il miglioramento dell’efficienza energetica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adeguamento energetico e sicurezza: a giugno cantiere per la scuola di via Pilanuova

LeccePrima è in caricamento