Venerdì, 23 Luglio 2021
Nardò

Alcool ed eccessi alla guida, sorvegliato speciale finisce a Borgo San Nicola

Guida in stato di ebbrezza, con patente revocata e persino aggressione ad una donna, dopo un incidente. Tutto confluito in un unico fascicolo. E per Loris Natalino Carrozzo, 29enne, si sono aperte le porte del carcere di Lecce

 

NARDò – Quello di Loris Natalino Carrozzo, 29enne di Nardò, con il codice della strada, è un rapporto particolarmente conflittuale. Sorvegliato speciale di polizia, le numerose infrazioni, anche penali, hanno finito per fargli spalancare le porte del carcere di Borgo San Nicola, a Lecce.  A stringergli le manette ai polsi, sono stati gli agenti del commissariato neretino, che con lui avevano avuto a che fare già troppe volte.

CARROZZO Loris Natalino, nato a Nardò il 14.10.1983-2In più circostanze, infatti, Carrozzo si sarebbe reso responsabile di reati di vario tipo, ma, come anticipato, è soprattutto il suo stile di guida fin troppo personale ad avergli procurato guai. In un’occasione, in particolare, dopo aver guidato in stato di ebbrezza, la patente gli è stata revocata. Noncurante di ciò, si è rimesso qualche tempo dopo al volante, per essere di nuovo fermato e segnalato alle autorità. Senza dimenticare un altro episodio, in cui, dopo un incidente stradale, si è lasciato andare a qualche intemperanza di troppo, arrivando ad aggredire una donna, procurandole alcune lesioni.

I vari reati segnalati alla Procura della Repubblica di Lecce, sono confluiti in un unico procedimento, e Carrozzo, una volta fermato, è stato condotto in carcere per scontare la pena di un anno e due mesi di reclusione.

ZACA' Luigi Roberto, nato a Nardò il 04.09.1966-3Un altro pregiudicato neretino, detenuto ai domiciliari, è finito nella stessa giornata in cella, ma per altre vicende. Luigi Roberto Zacà, 49enne, è stato accompagnato presso la struttura di pena, poiché è divenuto definitivo un precedente restrittivo. Con provvedimento del magistrato di sorveglianza di Lecce, è stato quindi portato a Borgo San Nicola, per scontare due anni e sette mesi di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcool ed eccessi alla guida, sorvegliato speciale finisce a Borgo San Nicola

LeccePrima è in caricamento