Giovedì, 24 Giugno 2021
Nardò

Droga e un fucile rubato nascosto nella stufa a gas. Nuovi guai per un sorvegliato speciale

Il 31enne, sotto osservazione per una rapina di alcuni anni addietro, è finito nuovamente nei guai nella notte di San Silvestro: nonostante gli obblighi, è stato sorpreso in giro alle 5 del mattino. In mattinata, invece, i carabinieri hanno rinvenuto un’arma sottratta da una casa di Galatone, munizioni e hashish

Fucile e munizioni sequestrati dai carabinieri

NARDO’ – Sorpreso con droga, munizioni ed un fucile a canne mozze modificato: arrestato un ragazzo noto alle forze dell’ordine a Nardò. Alvise Miccoli, 31enne del posto, è stato fermato con l’accusa di detenzione abusiva di arma alterata e ricettazione e violazione degli obblighi. I carabinieri della stazione locale, da qualche giorno, stavano seguendo le mosse del 31enne , notando un viavai di tossicodipendenti verso la sua abitazione nonostante fosse un sorvegliato speciale.SE-FIN-001495_MODIFICATA-2

Nel corso della mattinata, i militari sono passati a un controllo aiutati da un’unità del Nucleo cinofili di Modugno. Il fiuto del cane “Boss” ha permesso immediatamente di trovare, in un cassetto della camera da letto, una dose di un grammo di hashish che il giovane ha subito asserito di detenere per uso personale.

La perquisizione, però, è proseguita anche perché ai militari è apparso sospetto l’atteggiamento di Miccoli che, specialmente quando il cane antidroga è entrato in cucina, è apparso  inquieto. All’interno di alcuni mobili, infatti, il cane ha scoperto ben altro.

All’interno di una stufa a gas, e precisamente nell’alloggiamento della bombola (in foto, a sinistra)IMG_4206-3, infatti, i militari hanno trovato, chiuso all’interno di un sacco nero da rifiuti, un fucile a canne mozze, in buono stato di conservazione e con la matricola ancora presente e due cartucce calibro 12 compatibile con quell’arma. Quest’ultima è risultata rubata due anni addietro da un appartamento di Galatone. Il 31enne è stato condotto in caserma e, su disposizione del pm di turno, Emilio Arnesano, accompagnato nel carcere di Lecce.

Il ragazzo, finito nei guai per una rapina di alcuni anni addietro, era tornato sulle pagine delle cronache locali la notte di San Silvestro: i militari lo hanno sorpreso alle cinque del mattino a Copertino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e un fucile rubato nascosto nella stufa a gas. Nuovi guai per un sorvegliato speciale

LeccePrima è in caricamento