Nardò

Cancelli chiusi al Parco Raho, ma ancora per poco. Comune pronto ad affidare la gestione

L’area verde della città a ridosso del palazzetto riaprirà i battenti dopo la procedura di gara per designare il nuovo concessionario. Domande entro il 27 ottobre

Il Parco Raho, a Nardò.

NARDO’ - Mentre nella vicina piazza Giovanni XXIII prendono avvio le opere di riqualificazione e pulizia della villetta rionale anche per il parco Raho, che insiste tra l’omonima via, e via Giannone a ridosso del palazzetto dello sport (anch’esso in fase di adeguamento), si schiudono nuove prospettive per garantire la sua prossima riapertura e fruizione ai cittadini. È stato pubblicato infatti in questi giorni da parte dell’amministrazione comunale di Nardò il bando per l’affidamento del servizio di conduzione, pulizia, custodia e manutenzione ordinaria dello spazio verde della città e storica destinazione di svago e di giochi, non solo per i residenti del quartiere. Il parco è ormai chiuso dall’inverno scorso dopo il termine della precedente gestione.

L’area del parco è dunque ritornata nella piena disponibilità del Comune che ha provveduto ai primi interventi di pulizia e di sistemazione del verde e predisponendo la nuova procedura di affidamento ai privati per cinque anni ad un canone annuale di 6 mila euro, soggetto a rialzo in sede di offerta economica. Oltre agli spazi verdi pubblici l’area è dotata di un locale adibito a punto ristoro, di una pista di pattinaggio e un’aIMG_7643-2-59rea gioco. Nella valutazione dell’offerta tecnica saranno considerati il programma di gestione operativa, la capacità di creare rete con società, enti e associazioni che operino nel sociale, il programma promozionale, oltre alle migliorie che riguardino il verde, l’area attrezzata per i giochi e in generale la manutenzione degli spazi e degli arredi. Sul sito del Comune sono presenti tutti i riferimenti per partecipare al bando ed il termine ultimo per la presentazione delle offerte è fissato per il 27 ottobre prossimo.

“È uno spazio della città cui teniamo moltissimo” spiega il sindaco Pippi Mellone, “perché è un’area verde nel cuore del centro urbano e perché è un punto di ritrovo per giovani, anziani e famiglie. Abbiamo effettuato interventi di manutenzione e di sistemazione del verde che erano assolutamente necessari per restituire decoro e agibilità al parco e ora è pronto per un nuovo affidamento. Confidiamo nel fatto che Parco Raho possa tornare ad essere in tempi brevissimi lo storico punto di aggregazione che è sempre stato, in grado di tenere viva l’atmosfera di questa parte della città. Anche grazie al positivo effetto che potrà arrivare dall’ultimazione dei lavori sul palazzetto e dal ritorno in questa struttura delle partite e di tutte le altre attività. Uno spazio che torna a vivere è sempre una buona notizia per la città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cancelli chiusi al Parco Raho, ma ancora per poco. Comune pronto ad affidare la gestione

LeccePrima è in caricamento